ENEL VINCE IL BEST EVENT AWARDS 2004 (BEA)

Published on venerdì, 26 novembre 2004

All’Azienda elettrica il riconoscimento per il migliore evento dell’anno, “Stavolta noi portiamo la musica e voi la luce”, progetto di collaborazione triennale con l’Accademia di Santa Cecilia e il Teatro alla Scala di Milano per la diffusione della musica di qualità e un premio di categoria

Roma, 26 novembre 2004 –  L’elefantino d’oro, emblema del BEA Best Event Award è stato consegnato a Enel per aver ideato, promosso e realizzato l’evento più efficace dell’anno:“Stavolta noi portiamo la musica voi la luce”, un progetto di collaborazione triennale con L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e il Teatro alla Scala di Milano, finalizzato a creare occasioni per promuovere la musica di qualità presso un più ampio pubblico. Grazie a Enel, centrali elettriche, teatri e piazze italiane ospitano una sessantina di concerti gratuiti caratterizzati dalle ambientazioni suggestive ed eseguiti da orchestre e piccole ensamble delle due prestigiose istituzioni.

 

“Sono molto orgoglioso di questo risultato – ha detto Gianluca Comin, Direttore della Comunicazione di Enel – che premia l’impegno delle tante persone che lavorano sul progetto, un’iniziativa di comunicazione integrata che vede Enel partner delle due maggiori istituzioni della musica classica e cameristica del nostro Paese. La sfida più avvincente è stata portare intere orchestre a esibirsi nelle centrali elettriche di Enel, conquistando il favore di un pubblico numeroso e attento che ha partecipato con entusiasmo ai circa 20 appuntamenti organizzati solo nel 2004”.

 

Ad Enel è stato consegnato anche un premio di categoria per il progetto “Lealtà nello Sport”, realizzato in collaborazione con la Lega Nazionale Dilettanti (LND). Un “campionato” che ha coinvolto, su oltre 2.100 campi di gioco più di 100.000 calciatori della Serie D, del Calcio a 5 e del Calcio femminile. Il concorso ha dato vita al più grande censimento sulla lealtà sportiva mai effettuato prima, premiando i valori dell’ospitalità e della correttezza.

Generale | novembre, 26 2004

1096067-2_PDF-1.pdf

PDF (0.06MB)DOWNLOAD