ENEL: CONFERITO MANDATO A BANCA IMI E CABOTO PER L'EMISSIONE E IL COLLOCAMENTO DI OBBLIGAZIONI DESTINATE AI RISPARMIATORI FINO A UN MILIARDO DI EURO

Published on lunedì, 10 gennaio 2005

Roma, 10 gennaio 2005 - Enel ha conferito a Banca IMI (Gruppo S. Paolo IMI) e Caboto (Gruppo Intesa) il mandato per organizzare l’emissione ed il collocamento di un prestito obbligazionario dell’importo complessivo massimo di 1 miliardo di Euro.

Il prestito verrà collocato attraverso un’offerta pubblica di sottoscrizione, rivolta esclusivamente ai risparmiatori italiani, e ne verrà richiesta la quotazione presso il comparto MOT di Borsa Italiana. L’emissione verrà effettuata dopo l’ottenimento del nulla-osta della Consob.

Caboto e Banca IMI svolgono il ruolo di capofila del Consorzio di garanzia e collocamento; co-arrangers dell’operazione sono Banca Akros (Gruppo Banca Popolare di Milano), Banca Nazionale del Lavoro, Centrobanca (gruppo Banche Popolari Unite), Crediop Dexia.

L’operazione era stata deliberata dal Consiglio di Amministrazione di Enel del 28 luglio 2004.

Economico | gennaio, 10 2005

1143083-1_PDF-1.pdf

PDF (0.06MB)DOWNLOAD