NESSUN BOLLO PER IL SEMPLICE CAMBIO DI TARIFFA

Published on giovedì, 27 gennaio 2005

A due settimane dalla presentazione sono già 10 mila i clienti che hanno prenotato una delle nuove tariffe biorarie dell’Enel. Con un uso intelligente dell’elettricità si ottengono notevoli risparmi, fino a 80 euro l’anno, e si migliora l’affidabilità del sistema elettrico nazionale.

Roma, 27 gennaio 2005 - I clienti che desiderano aderire alle nuove tariffe di Enel per il 2005 che consentono, con una modesta modifica delle abitudini di consumo, un “taglio” della bolletta fino all’8% all’anno, non  pagheranno l’imposta di bollo di 11 euro.

Enel, infatti, avendo completato le necessarie verifiche in concomitanza del lancio delle tariffe Sera e Weekend,  informa che la semplice adesione a una delle nuove opzioni tariffarie, potrà avvenire in maniera del tutto gratuita per i clienti che hanno già un contratto di fornitura elettrica. Basterà che il cliente, avendo comunicato la propria scelta telefonando al numero verde 800 900 800 o collegandosi al sito www.prontoenel.it o recandosi presso il più vicino QuiEnel, invii una semplice comunicazione - non soggetta ad imposta di bollo - usando la busta preaffrancata che Enel gli avrà inviato.

L’offerta delle nuove tariffe Enel sta avendo un notevole successo. A pochi giorni dalla presentazione delle nuove tariffe Due (disponibile già dal 1 gennaio), Sera e Weekend (disponibili dal 1 febbraio) si sono già prenotati oltre 10 mila clienti.

Le nuove tariffe consentono un risparmio annuo da 10 a 80 Euro, a seconda dei consumi e dell'offerta prescelta. In particolare, con Sera e Weekend, destinate soprattutto a famiglie con consumi di almeno 2.640 kWh (che corrispondono a una bolletta media di 55 euro a bimestre), per ottenere lo sconto basta concentrare almeno il 26% dei propri consumi nelle ore che vanno dalle 19 all' una per Sera, o nell'intero fine settimana  per la tariffa Weekend. In pratica si tratta di spostare a dopo le 19 o al sabato e domenica l’uso di elettrodomestici come la lavatrice o la lavapiatti. Ma se anche il cliente non ci riuscisse, non subirà  alcun aumento di spesa: gli sarà, infatti, automaticamente applicata, per quel bimestre, la sua abituale tariffa.

Con Due, destinata soprattutto alle seconde case o alle famiglie con consumi più elevati (potenze da 4,5 kW a 15 kW), il risparmio  si ottiene concentrando il 57% dei consumi nelle ore che vanno dalle 20 alle 7 del mattino dal lunedì al venerdì e durante l'intero fine settimana.

Tutte e tre le tariffe prevedono lo stesso sconto anche nei giorni di festività nazionale.

A partire dal mese di aprile, saranno poi disponibili le tariffe Una - forfait, dedicata ai clienti residenti e non residenti con bassi consumi, e Agosto, tariffa studiata per risparmiare sulla bolletta della casa delle vacanze.

Milioni di famiglie italiane, grazie al contatore elettronico, che distingue orari, giorni e mesi dei consumi di elettricità, possono quindi scegliere, senza alcun costo di attivazione, tra diverse opzioni tariffarie che premiano i clienti per un uso più intelligente dell’energia elettrica, indirizzando i consumi nelle ore di minor costo. Basta porre attenzione all’uso dei principali elettrodomestici per risparmiare e allo stesso tempo dare un contributo al miglior funzionamento del sistema elettrico nazionale, riducendo i consumi nelle ore di punta.

I clienti che possono aderire alle nuove tariffe sono quelli ai quali è già stato installato il contatore elettronico e che hanno ricevuto comunicazione nella prima pagina della bolletta dell’avvio della telelettura bimestrale: a  febbraio saranno circa 8 milioni, e cresceranno al ritmo di due milioni al mese. Entro la fine del 2005 la Società completerà la sostituzione dei contatori a tutti i suoi 30 milioni di clienti ed estenderà progressivamente il sistema di telelettura bimestrale alla totalità della sua clientela.

Generale | gennaio, 27 2005

1164552-1_PDF-1.pdf

PDF (0.08MB)DOWNLOAD