ENEL GAS AL CONCERTO ROMANO DI ANTONELLO VENDITTI

Published on venerdì, 11 marzo 2005

* Gas gratis per un anno per 100 nuovi clienti: parte domani, in occasione del concerto, il concorso della Società di Enel “Fai accendere la fiamma”.
* Dieci nuovi clienti romani di Enel Gas  ospiti “in prima fila” al Palalottomatica.


Roma, 11 marzo 2005 – Dieci nuovi clienti romani di Enel Gas, “arrivata” dal primo marzo anche nella Capitale per proporre alle famiglie le proprie offerte commerciali, saranno ospiti “in prima fila” al concerto di Antonello Venditti, che si esibirà domani, sabato 12 marzo, al Palalottomatica di Roma.

A tutti i romani che assisteranno domani al concerto del grande cantautore, promoters su pattini a rotelle distribuiranno i tagliandi “Strappa & Vinci!” per partecipare al concorso “Fai accendere la fiamma”, che mette in palio 100 forniture di gas gratis per un anno fra tutti coloro che diventeranno clienti Enel Gas nelle città in cui l’offerta è valida, per tutta la durata del periodo di promozione.

Per poter usufruire del premio, i possessori di un biglietto vincente dovranno aderire a una delle offerte Enel Gas per le forniture domestiche, Valore Casa o Ricarica Casa, diventando così clienti. Basterà telefonare al numero verde 800.998.998 e lasciare i propri dati: il servizio clienti Enel Gas provvederà a inviare al nuovo cliente i documenti contrattuali da compilare e rispedire nell’apposita busta pre-affrancata, unitamente al biglietto “strappa e vinci” vincente.

I possessori di un biglietto non vincente potranno invece recarsi presso un corner Enel Gas (tra quelli riportati sui biglietti), lasciare i propri dati, senza che questo comporti alcun impegno da parte loro, e ottenere subito un simpatico omaggio. Parteciperanno, inoltre, insieme a tutti coloro che diventeranno clienti della Società di Enel, all’estrazione finale dei premi rimanenti e di quelli eventualmente non assegnati, sempre che nel frattempo abbiano richiesto di diventare clienti Enel Gas, chiamando il numero verde 800 998 998 o ricevendo la visita degli agenti.
Il regolamento del concorso è pubblicato sul sito www.enelgas.it .

Cambiare fornitore di gas è assolutamente gratuito e non comporta la sostituzione del contatore, né alcun lavoro sull’impianto. Inoltre, Enel Gas penserà al disbrigo di tutte le pratiche amministrative.

Enel Gas è la prima società del settore, da tempo formalmente liberalizzato, a lanciare un’offerta che consente alle famiglie italiane di cambiare il proprio fornitore, risparmiando sulla bolletta.
Infatti con “ValoreCasa” e “RicaricaCasa”, le offerte dedicate alle famiglie che già utilizzano il metano ma non sono ancora clienti di Enel Gas, si avranno in omaggio, rispettivamente, 25 metri cubi di gas gratuiti ogni 500 metri cubi consumati oppure 80 o 180 metri cubi di gas, scegliendo di prenotare uno dei due “pacchetti” di 1.500 metri cubi o 3.000 metri cubi di Ricarica Casa.

Diventando clienti Enel Gas, inoltre, ci si può  iscrivere a l’Accendipremi, il programma di Enel Gas che consente di accumulare gratuitamente punti da scambiare con premi o con ulteriori sconti in bolletta,  e  se si aderisce a Valore Casa si possono avere subito 500 punti in omaggio.

Aderire alle offerte di Enel Gas è facile e comodo e i cittadini possono scegliere tra diversi canali di contatto:

* una rete di agenti sul territorio in grado di raggiungere il cliente comodamente a casa sua per illustrare le offerte.
* i punti Qui Gas, presso i negozi Enel.si. Tramite il Qui Gas si può diventare clienti e si possono anche effettuare operazioni relative al contratto gas. Basta andare sul sito www.enelgas.it per trovare il punto più vicino.
* il Servizio Clienti, che risponde al numero verde gratuito 800.998.998, in grado di fornire informazioni dettagliate sull’offerta dei nuovi servizi e gestire tutte le operazioni che riguardano il contratto gas.
* il sito internet - www.enelgas.it - dove i clienti possono trovare informazioni sulla società e sui servizi offerti e che consente loro di accedere a tutte le operazioni di contact center.

Generale | marzo, 11 2005

1220570-1_PDF-1.pdf

PDF (0.13MB)DOWNLOAD