ACCORDO LND - ENEL SOLE PER DARE LUCE AI CAMPI DA GIOCO ITALIANI

Published on giovedì, 14 luglio 2005

Siglata un'intesa per realizzare impianti d'illuminazione ad alto comfort visivo, con bassi consumi e a costi competitivi. La prima realizzazione sarà Coverciano.

Roma, 14 luglio 2005 – Nuova luce per il calcio dilettantistico: Enel Sole e la Lega Nazionale Dilettanti hanno stipulato un protocollo d’intesa per la realizzazione degli impianti d’illuminazione dei campi da gioco delle società della Lega Nazionale Dilettanti (LND) secondo criteri progettuali d’avanguardia e nel pieno rispetto dei requisiti di omologabilità dettati dalla Lega.

L’accordo risponde all’esigenza di prolungare l’uso dei campi anche durante le ore serali, attraverso un’illuminazione efficiente, per favorire lo sviluppo e la diffusione del calcio dilettantistico. Secondo gli ultimi dati, tra gli oltre 12.000 campi di calcio dove si svolge l’attività dilettantistica, più di 5.000 non sono illuminati e circa 3.000 non posseggono un’illuminazione adeguata.

L’intesa tra LND e Enel Sole si propone come risposta concreta alle attese dei Comuni e delle società di calcio dilettantistico di ogni dimensione e categoria, offrendo loro soluzioni adeguate a ogni tipo di campo da gioco.

Il presidente della LND Carlo Tavecchio spiega le ragioni di questa iniziativa: “Dopo quanto sviluppato con l’erba artificiale, l’accordo con Enel Sole ci permette di proseguire il nostro impegno per un miglioramento del sistema calcio dilettanti, aumentando ulteriormente gli spazi ed i tempi di utilizzo degli impianti di gioco. Dare alle nostre società e ai nostri giocatori la possibilità di allenarsi anche in orari serali vuol dire facilitare la pratica sportiva dei calciatori non professionisti.”

Gian Mario Omarini, direttore generale Enel Sole, ha dichiarato “L’iniziativa di Enel Sole si inserisce all’interno della già attiva collaborazione tra Enel e la LND per il progetto Lealtà dello Sport. Abbiamo messo a disposizione della LND tutte le nostre competenze illuminotecniche, realizzando insieme un vademecum dell’illuminazione dei campi da gioco che oggi costituisce un’innovazione tecnica e commerciale di rilievo per il mondo del calcio“.

Frutto dell’intesa è la definizione di 16 progetti standard d’illuminazione rispondenti a diverse dimensioni dei campi e a differenti livelli d’illuminazione, i cui principi sono espressi nel Manuale LND – Enel Sole,  che illustra i criteri per la corretta illuminazione dei campi di calcio dilettantistici.
I 16 progetti standard garantiscono un elevato comfort visivo a tutte le categorie di utilizzatori (giocatori, giudici di gara, spettatori) in ogni tipologia di campo e permettono di ottimizzare i consumi energetici e realizzare gli impianti a costi competitivi, secondo un listino prezzi predefinito e vantaggioso rispetto al mercato.

Il comfort visivo è ottenibile attraverso un’elevata uniformità d’illuminamento su tutto il campo che limita al minimo le zone d’ombra e i fenomeni d’abbagliamento . Inoltre, gli impianti sono progettati per contenere i fenomeni d’inquinamento luminoso secondo le direttive vigenti. L’ottimizzazione dei consumi è il principio guida dei progetti, ed è realizzata attraverso una scelta appropriata delle sorgenti e degli apparecchi d’illuminazione (a elevata efficienza) e con un uso appropriato degli stessi.

I costi competitivi infine sono raggiungibili attraverso economie di scala e la razionalizzazione sapiente degli elementi che compongono l’impianto (sostegni, lampade, impianto elettrico), sfruttandone al massimo le potenzialità. Inoltre gli interventi sono realizzati con materiali di qualità che durano nel tempo e dunque con una particolare attenzione ai costi di manutenzione.

Le forze commerciali di Enel Sole presenti su tutto il territorio sono a disposizione dei Comuni e delle società sportive  per l’assistenza progettuale e la consulenza per l’accesso al Credito Sportivo. Gli impianti realizzati saranno verificati e omologati dalla LND.
Il primo intervento riguarderà  Coverciano come richiesto dalla FIGC e dalla LND.

www.enelsole.it
www.lnd.it

Generale | luglio, 14 2005

1361047-1_PDF-1.pdf

PDF (0.1MB)DOWNLOAD