ENEL: OPERAZIONE PREZZO SICURO

Published on martedì, 13 settembre 2005

Per l'anno 2006, Enel Trade offre 1.600 MW a prezzi fissi sul mercato all'ingrosso in Italia. Una potenza che corrisponde a 14 miliardi di chilowattora: il 5% del mercato coperto dalla produzione nazionale.

Roma, 13 settembre 2005 – Di fronte alla sempre maggiore volatilità dei prezzi dei combustibili, petrolio e gas innanzitutto, Enel ha arricchito la sua proposta commerciale con uno strumento che ha come obiettivo quello di dare maggiore sicurezza di prezzo a tutto il mercato elettrico italiano e liquidità al nascente mercato a termine e dei derivati.

Dal prossimo 19 settembre Enel Trade (la società del Gruppo che copre tutte le attività di wholesale dell’energia elettrica) mette a disposizione del mercato all’ingrosso in Italia energia elettrica per il 2006 a prezzo fisso. L’offerta riguarda una capacità complessiva di 1.600 MW, per un volume totale di oltre 14 miliardi di chilowattora pari a circa il 5% del mercato coperto dalla produzione nazionale.

Tutti i clienti e gli operatori, compreso l’Acquirente Unico, l’ente pubblico che cura gli acquisti di energia elettrica per le famiglie e i piccoli consumatori, potranno partecipare all’offerta. Le informazioni sulle modalità di vendita, le procedure operative e la documentazione necessaria sono disponibili sul sito www.enel.it/eneltrade-prezzosicuro2006.

Dal 19 settembre e per almeno quattro settimane, verrà proposta al mercato una tranche della potenza totale. Questa potenza è articolata in diversi prodotti standardizzati in grado di soddisfare i diversi profili di consumo dei clienti. Tutti questi prodotti saranno offerti a prezzi fissi. In caso di una domanda superiore all’offerta, l’assegnazione della potenza avverrà con riparto, in proporzione cioè alle richieste pervenute. Enel non esclude, in caso di una domanda particolarmente elevata, di poter aumentare la potenza complessiva dell’offerta.

Con questa operazione, i consumatori e i grossisti potranno mettere al sicuro un determinato quantitativo di energia elettrica per l’intero anno 2006 evitando, per il volume contrattualizzato, il rischio degli imprevedibili sbalzi di prezzo dei combustibili che impattano anche sui prezzi della Borsa elettrica.

Generale | settembre, 13 2005

1413130-1_PDF-1.pdf

PDF (0.07MB)DOWNLOAD