ENEL: 300.000 STUDENTI A TU PER TU CON L ENERGIA

Published on mercoledì, 19 ottobre 2005

  • Al via la terza edizione di “Energia in Gioco” con tre nuovi filoni nella prova concorso: cinema e fotografia, letteratura, scienza e tecnologia.
  • Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Letizia Moratti, il Presidente di Enel Piero Gnudi e l’Amministratore Delegato Fulvio Conti premiano le scuole vincitrici del concorso 2004-05.

Roma, 19 ottobre 2005 – Saranno 300.000 gli studenti che, per il terzo anno consecutivo, parteciperanno al progetto formativo dell’Enel “Energia in Gioco”, un viaggio interattivo con il quale Enel conduce le scuole italiane di ogni ordine e grado alla scoperta del sistema energia. Oggi è stata presentata la terza edizione dell’iniziativa alla presenza del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Letizia Moratti e dei vertici Enel, Piero Gnudi, Presiedente, e Fulvio Conti, Amministratore Delegato.

“Iniziative come il premio “Energia in gioco””, ha detto il Ministro Moratti, “si inquadrano perfettamente nel percorso di rinnovamento del sistema scolastico che stiamo attuando, migliorando il rapporto tra la comunità scientifica e i cittadini, in particolar modo i giovani, favorendo una maggiore comprensione delle problematiche attuali in continua evoluzione e un sempre più intenso coinvolgimento su grandi temi culturali della modernità: il risparmio energetico, l’energia pulita, l’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili, e inoltre il rapporto uomo-natura, lo sviluppo sostenibile, la salute, la bioetica”.

“E’ indispensabile il dialogo tra mondo delle imprese e quello della formazione per vincere le sfide dell’economia mondiale – ha dichiarato Piero Gnudi, Presidente dell’Enel – Con ‘Energia in gioco’ Enel conferma la sua attenzione al mondo dei giovani e all’educazione ambientale nell’ambito di un continuo e proficuo confronto con le realtà locali”.

“Energia in Gioco” è una proposta formativa che, attraverso percorsi didattici appositamente studiati per le diverse fasce d’età, coinvolge gli studenti in un’appassionante avventura nel mondo dell’energia, alla scoperta delle fonti di produzione, delle reti di trasmissione e distribuzione, delle regole della sicurezza elettrica in casa, dell’uso razionale e del nuovo mercato dell’energia.

Nell’anno scolastico 2004-05 “Energia in Gioco” ha ottenuto un notevole successo, raddoppiando i risultati della prima edizione: oltre 275.000 studenti coinvolti nel progetto, per un totale di 8.400 insegnanti e di 4.400 scuole italiane che hanno aderito all’iniziativa didattica. E l’adesione al concorso è stata sorprendente: 1.113 progetti tra campagne di comunicazione per promuovere l’uso intelligente dell’energia, iniziative per la valorizzazione delle centrali di produzione e progetti di razionalizzazione dei consumi, per un totale di 61.000 giovani che si sono messi alla prova, anche nel quiz sulle tematiche energetiche.
Durante l’incontro di oggi, le 10 classi vincitrici e le 5 meritevoli di menzione speciale nella prova progetto per l’anno scolastico 2004-05 sono state premiate dal Ministro dell’Istruzione e dai vertici Enel.

Anche per la nuova edizione, “Energia in Gioco” mette a disposizione un kit didattico multimediale e un sito internet dedicato. Propone il filo diretto con gli esperti Enel attraverso le visite guidate alle centrali elettriche e le lezioni di energia in classe e invita tutte le classi a misurarsi nel concorso, con le due modalità di partecipazione: prova quiz sulle tematiche energetiche e prova progetto per valorizzare la centrale del proprio territorio o l’uso razionale dell’energia. L’edizione 2005-06 presenta in più una novità: la prova speciale. Le classi che, per la prova progetto, utilizzeranno particolari forme espressive o si concentreranno su un tema specifico, potranno concorrere nelle tre categorie cinema e fotografia, letteratura, scienza e tecnologia. Il premio sarà un riconoscimento all’interno di prestigiose manifestazioni dello stesso ambito..

Le scuole vincitrici dell’edizione 2004-2005 del concorso sono:

  • 1° classificato 1° ciclo: Direzione Didattica Circolo XXVI Grazia Deledda di Catania
  • 1° classificato 2° ciclo: Centro di Formazione Professionale Altiero Spinelli di Genova
  • 2° classificato 1° ciclo: Istituto Santa Maria del Paradiso di Viterbo
  • 2° classificato 2° ciclo: Liceo Linguistico European Language School di Bitonto (BA)
  • 3° classificato 1° ciclo: Direzione Didattica San Marone di Civitanova Marche (MC)
  • 3° classificato 2° ciclo: Liceo Scientifico Tecnologico Guglielmo Marconi di Civitavecchia (RM)
  • 4° classificato 1° ciclo: Scuola Media di Santa Fiora (GR)
  • 4° classificato 2° ciclo: Istituto Professionale Alberghiero di Adria (RO)
  • 5° classificato 1° ciclo: Direzione Didattica Circolo III di Udine
  • 5° classificato 2° ciclo: I.P.S.I.A. Gian Lorenzo Bernini di Napoli

Le scuole meritevoli di menzione speciale sono:

  • Scuola Media Dante Alighieri di Selargius (CA)
  • Istituto Comprensivo Giosuè Carducci di Avigliano (PZ)
  • Scuola Elementare dell’Ospedale G. Di Cristina di Palermo
  • I.T.I. Alessandro Volta di Palermo
  • I.T.I. Giulio Riva di Saronno (VA)

 

Generale | ottobre, 19 2005

1444146-2_PDF-1.pdf

PDF (0.13MB)DOWNLOAD