ENEL MOSTRA LE FORME DELL ENERGIA AL FESTIVAL DELLA SCIENZA DI GENOVA

Published on venerdì, 21 ottobre 2005

Un’emozionante mostra sugli elementi che animano la vita, visti con gli occhi dell’arte e della scienza accompagnata da una serie di incontri sul tema

Roma, 21 ottobre 2005 - Consolidare la cultura dell’energia dando energia alla cultura. Enel partecipa alla terza edizione del Festival della Scienza di Genova come sponsor e come divulgatore della conoscenza e della ricerca. L'iniziativa rientra nell’ambito di Energiaper, il programma di Enel per la cultura, la ricerca scientifica, l’ambiente e lo sport.

Alla rassegna genovese che si svolgerà dal 27 ottobre all’8 novembre 2005, Enel presenta una mostra che racconta in modo comprensibile e affascinante il rapporto che intercorre fra i quattro elementi attraverso cui si manifesta l’energia che muove il nostro Pianeta - terra, acqua, aria e fuoco.

“Acqua, Aria, Terra, Fuoco: l’energia della natura tra arte e scienza” è il titolo di questa esposizione che si esprime con molteplici linguaggi: il linguaggio artistico delle opere, il linguaggio della storia (le macchine e gli esperimenti che hanno fatto storia), il linguaggio dell’interazione con lo spettatore (exhibit interattivi) e il linguaggio della tecnologia, con approfondimenti che illustrano come l’uomo trasforma le forze della natura in energia elettrica. Del resto Enel ricava proprio dai quattro elementi energia idroelettrica, eolica, geotermica e termoelettrica, nel pieno rispetto dell’ambiente.

In occasione della mostra Acqua, Aria, Terra, Fuoco, Enel propone poi quattro diversi incontri dedicati a cisacun elemento.
Il 29 ottobre sarà in scena “Quel mistero che noi chiamiamo amore”, spettacolo dedicato soprattutto al senso dell'udito. Le orecchie del pubblico, stimolate dai suoni degli strumenti del Trio Milonga e dalle voci recitanti di Alessandra Casella e Maurizio Trombini, riscoprono l’originaria dimensione sonora della poesia.

Il 31 ottobre il pianista e compositore Ludovico Einaudi presenta in anteprima assoluta “Oltremare”, uno spettacolo inedito dedicato al legame millenario tra musica e natura, in un rapporto di complicità, offrendosi come specchio del mondo che ci circonda e, al contempo, del mondo dentro di noi.

Il 1° novembre l'elemento Aria viene analizzato in “Venti a favore” nella sua manifestazione più quotidiana e sfruttata da sportivi e amanti del mare. Tra questi ultimi, Patrizio Roversi, cerca di chiarire i suoi (e i nostri) dubbi sul ruolo del vento nella navigazione. Alle domande cercherà di rispondere il fisico Andrej Varlamov, con la sua consueta verve e la sua abilità comunicativa.

Il 2 novembre è la volta di “Terra. Una storia intima” in cui il paleontologo Richard Fortey accompagnerà il pubblico lungo un percorso emozionante, che andrà a toccare i maggiori vulcani, le miniere di sale della Boemia e i lussureggianti ecosistemi delle isole Hawaii.

L’energia è simbolo di benessere e di progresso: è per questa ragione che Enel offre da sempre il suo contributo anche alla crescita socio-culturale del Paese, assumendo un ruolo sociale di volano per la diffusione di valori e per la promozione culturale.
Enel fornisce elettricità a circa trenta milioni di clienti e gas a oltre un milione e settecentomila famiglie, avendo dunque  un forte radicamento sul territorio.


Dove
Palazzo della Borsa - Sala delle Grida
Via XX Settembre, 44
27 ottobre - 27 novembre

Orario
Dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle19.00
Sabato e festivi dalle 10.00 alle 20.00

Prenotazioni
Obbligatoria per scuole e gruppi (rivolgersi a Incoming Liguria, tel. 010 2345666)

Generale | ottobre, 21 2005

1444286-1_PDF-1.pdf

PDF (0.09MB)DOWNLOAD