COMUNICAZIONE: FERPI, ENEL E POSTE ITALIANE LANCIANO IL PROGETTO DUE ORE CON

Published on venerdì, 18 novembre 2005

Dal 21 novembre, per ogni lunedì fino al 19 dicembre, presso l’auditorium Enel a Roma, un ciclo di dibattiti con cinque grandi giornalisti italiani sui nuovi linguaggi e strumenti dell’informazione televisiva. Protagonisti, Mimun, Vespa, Floris, Mentana e Rossella. L’ingresso è libero, in Viale Regina Margherita 125.

Roma, 18 novembre 2005 - Cinque incontri con grandi protagonisti del giornalismo italiano e della comunicazione sui mutamenti e sulle nuove forme del comunicare oggi. Parte il progetto “2 ore con”, organizzato da Enel insieme a Ferpi (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana) e Poste Italiane.

A partire dal 21 novembre e per ogni lunedì fino al 19 dicembre, Clemente Mimun, Bruno Vespa, Giovanni Floris, Enrico Mentana e Carlo Rossella, si confronteranno nell’auditorium della sede principale dell’Enel, in Viale Regina Margherita 125 a Roma, con altrettanti “uomini di comunicazione”, Marco Fanfani, Claudio Bosio, Mario Morcellini, Toni Muzi Falconi e Dino Boffo su temi di particolare importanza per chi fa giornalismo oggi con il mezzo “per eccellenza” rivolto al grande pubblico, la televisione.

Ogni incontro è articolato in un’ora di intervento e un’ora di dibattito. In platea, gli iscritti alla Ferpi e gli studenti dei corsi di laurea e di specializzazione in Giornalismo e Comunicazione delle università di Roma, pubbliche e private.

Ad aprire il ciclo di dibattiti sarà, lunedì 21 alle ore 17.00, il direttore del Tg1, Clemente Mimun, sul tema: “La ricerca dell’equilibrio tra informazione ‘istituzionale’ e ‘popolare’. Il suo intervento verrà stimolato da un “guru” della pubblicità, Marco Fanfani, di TBWA Italia, sui temi dei delicati equilibri tra informazione televisiva e indici di ascolto, sull’eventuale incidenza del mercato pubblicitario sulle linee editoriali, sull’esigenza di linguaggi specifici modulati secondo i diversi pubblici di riferimento.

"Enel parla ogni giorno a milioni di clienti, cittadini, azionisti, istituzioni, attraverso una comunicazione moderna e articolata. Tuttavia dobbiamo continuamente aggiornarci e confrontarci - ha commentato Gianluca Comin, direttore della Comunicazione di Enel e consigliere nazionale Ferpi - per seguire la trasformazione del linguaggio, le mode e le tendenze. Dibattiti come questi sono per tutti, noi operatori della comunicazione, ma anche per i molti studenti di comunicazione, una occasione di approfondimento e di confronto, con protagonisti di grande rilievo del giornalismo e dei media".

"Per Ferpi, l'Associazione che riunisce oltre mille professionisti della Comunicazione e delle RP, la partecipazione attiva a questi cinque incontri - come quella a prossime iniziative già in programma -  contribuisce certamente al raggiungimento di uno dei suoi obiettivi prioritari" – ha dichiarato Andrea Prandi, Presidente di Ferpi - "in quanto offre un'opportunità per elevare, approfondire e aggiornare il dibattito sull'informazione in Italia, in merito al quale crediamo che la nostra Federazione debba svolgere un ruolo di rilievo. Iniziative come questa consentono inoltre di orientare i giovani che si affacciano al mondo della comunicazione".

“Abbiamo organizzato '2 Ore con' per creare dibattito e arricchimento su temi di attualità, quali la libertà di informazione, il mondo della televisione e della comunicazione - ha dichiarato Raimondo Astarita,  Direttore della Comunicazione di Poste Italiane. Ma anche per fare il punto su quali siano le giuste condizioni per operare in maniera cristallina nei confronti del pubblico, in un panorama, italiano ed internazionale, che si dimostra sempre più sensibile all’argomento.   Poste Italiane, così come la televisione, parla quotidianamente a milioni  di persone  e le mette in contatto tra loro.  E' quindi  importante creare momenti   come questi per confrontarci e trovare il modo migliore per parlare e per far parlare meglio tra loro gli italiani ”. 

Questo il calendario e le tematiche degli incontri successivi:

lunedì 28 novembre, ore 15.00 – Bruno Vespa, autore e conduttore di Porta a Porta - “Libertà e responsabilità nel salotto della politica” - Interviene Claudio Bosio, vice-presidente Eurisko

5 dicembre, ore 17.00 – Giovanni Floris, autore e conduttore di Ballarò- “Tra dibattito e inchiesta, nuovi modelli per una televisione di successo” - Interviene Mario Morcellini, preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università La Sapienza

12 dicembre, ore 11.00 – Enrico Mentana, autore e conduttore di Matrix - “Comunicare oggi: come valutare e gestire la moltiplicazione delle fonti” - Interviene Toni Muzi Falconi, presidente Methods spa

19 dicembre, ore 17.00 – Carlo Rossella, direttore del Tg5- “Leggerezza o rigore? Quale linguaggio per avvicinare i giovani all’informazione” - Interviene Dino Boffo, direttore di Avvenire.

Generale | novembre, 18 2005

1447151-1_PDF-1.pdf

PDF (0.11MB)DOWNLOAD