ENEL SI AGGIUDICA LA GARA PER LA RETE ELETTRICA DI BUCAREST PER 820 MILIONI DI EURO

Published on lunedì, 5 giugno 2006

 Continua l'espansione di Enel nell’Europa Centro-Orientale: vinta in Romania la gara per l'acquisizione del 67,5% di Electrica Muntenia Sud, la società che distribuisce energia elettrica a oltre 1,1 milioni di clienti nella regione di Bucarest.  Con questa operazione salgono a oltre 3 milioni i clienti serviti da Enel all'estero nel settore elettrico.

Roma, 5 giugno 2006 – Enel si è aggiudicata la gara indetta dal governo rumeno per la cessione del pacchetto di maggioranza della società di distribuzione di energia elettrica Electrica Muntenia Sud (EMS), prevalendo sulle offerte avanzate da numerosi importanti gruppi energetici europei.

Enel ha offerto 820 milioni di euro per l’acquisizione del 67,5% del capitale di EMS. Tale corrispettivo si riferisce sia al trasferimento delle azioni che a un contestuale aumento di capitale. La firma del contratto è prevista nelle prossime settimane, una volta ottenuta la relativa approvazione da parte del governo rumeno.

EMS serve la capitale Bucarest e le regioni limitrofe di Ilfov e Giurgiu, conta circa 2.000 addetti e nel 2005 ha registrato un fatturato pari a circa 398 milioni di euro e un utile netto di circa 20 milioni di euro.

Con questa operazione Enel fornisce in Romania circa 2,5 milioni clienti nel settore della distribuzione di energia elettrica: EMS serve oltre 1,1 milioni di clienti mentre le altre due società acquisite l’anno scorso, Electrica Banat (regione di Timishoara) e Electrica Dobrogea (regione di Costanza), insieme servono 1,4 milioni di clienti.

Data la notevole presenza in Romania di aziende italiane, in particolare del Nod-Est, Enel, in accordo con Confindustria e Unioncamere del Veneto, ha attivato uno sportello a Padova, oltre a una rete di account manager in Romania, specificatamente dedicati all’assistenza e alla consulenza per le aziende italiane che operano nel Paese.

Considerando anche le attività nella distribuzione elettrica in Spagna, il totale dei clienti serviti da Enel in Europa supera i 3 milioni, circa il doppio rispetto a quelli che Enel ha dovuto cedere in Italia alle ex municipalizzate per favorire la liberalizzazione del mercato nazionale dell’energia elettrica.

L’acquisizione di EMS è parte della strategia di espansione di Enel nell’area dell’Europa Centro-orientale, dove il Gruppo è già presente:

  •  in Bulgaria con la centrale di Maritza III, la più importante del paese;
  •  in Slovacchia, dove ha di recente acquisito il 66% di Slovenske Elektrarne, la società leader nella produzione di energia elettrica con l’83% del mercato nazionale;
  • in Russia, dove gestisce una centrale a ciclo combinato da 450 Megawatt che serve San Pietroburgo e partecipa alla principale società di trading elettrico del paese.

Enel intende inoltre partecipare alle prossime gare per la privatizzazione di società che possiedono asset di generazione e reti di distribuzione o per il completamento di progetti di centrali nucleari nella stessa Romania, in Bulgaria, in Polonia, in Turchia e in Russia.

Economico | giugno, 05 2006

1469239-1_PDF-1.pdf

PDF (0.12MB)DOWNLOAD