ENEL ACQUISISCE ERELIS SAS, SOCIETA DI SVILUPPO DI IMPIANTI EOLICI IN FRANCIA

Published on giovedì, 13 luglio 2006

 La società francese, che ha sede nei pressi di Lione, ha un portafoglio di circa 500 MW in vari stadi di avanzamento di cui14 MW entreranno in funzione nel 2007 e 196 MW sono in fase avanzata di sviluppo.  Enel rafforza la sua presenza nelle fonti rinnovabili ed entra nel mercato francese dell’eolico.

Roma, 13 luglio 2006 – Enel ha oggi finalizzato l’acquisizione di una società francese di sviluppo impianti eolici. per 14,2 milioni di euro Il contratto di compravendita è relativo al 100% delle azioni della società precedentemente detenute al 94% da Chantre Davaniere SA e al 6% da Axenne Sarl.

Con questa operazione Enel entrerà nel promettente mercato dell’energia eolica francese, un mercato in rapida crescita con un potenziale notevole. A oggi nel settore eolico, la capacità installata in Francia è di circa 920 MW. Con questa acquisizione, Enel prosegue nella sua strategia globale di sviluppo delle fonti rinnovabili.

Erelis, con sede nei pressi di Lione, è stata costituita nel 2002. Il portafoglio complessivo di progetti in sviluppo è di circa 500 MW di cui 14 MW entreranno in funzione nel 2007, 196 MW sono in fase medio avanzata e circa 290 MW in fase iniziale di sviluppo. Erelis ha inoltre in sviluppo circa 110 MW per conto terzi. I progetti sono dislocati in varie regioni della Francia.

L’acquisizione consentirà a Enel nel periodo 2007-2010 di diventare un operatore di rilievo del mercato eolico francese e di disporre di un’ottima piattaforma per l’ulteriore crescita in quel paese. L’operazione, inoltre, contribuisce al rafforzamento della società nel settore delle energie rinnovabili dove già oggi Enel si colloca ai primi posti nel mondo con oltre 19.000 MW di potenza installata idroelettrica, eolica, geotermica, solare e a biomasse.

Economico | luglio, 13 2006

1474229-1_PDF-1.pdf

PDF (0.09MB)DOWNLOAD