COMPLETATA LA TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI DA PARTE DI ENEL S.p.A.

Published on mercoledì, 6 settembre 2006

Roma, 6 settembre 2006 – Enel informa, ai sensi della Comunicazione Consob n. 6064313 del 28 luglio 2006, che la società di revisione KPMG S.p.A. ha completato l’attività di verifica (full audit) dei prospetti di riconciliazione concernenti la Capogruppo previsti dal principio contabile IFRS 1 (Prima adozione degli International Financial Reporting Standards).

Il testo della relazione rilasciata da KPMG S.p.A. sul documento “Transizione di Enel S.p.A. ai principi contabili internazionali (IFRS)” risulta inserito, unitamente a quello del documento stesso oggetto di verifica, nel sito internet di Enel (www.enel.it) e della Borsa Italiana (www.borsaitaliana.it).

La Capogruppo Enel S.p.A. ha dunque adottato i principi contabili internazionali (IFRS) a partire dal 2006, con data di transizione agli IFRS al 1° gennaio 2005. A tal fine ha redatto la situazione patrimoniale al 1° gennaio 2005 e al 31 dicembre 2005 sulla base di quanto previsto dall’indicato principio IFRS 1.

Rispetto alla situazione contabile della Capogruppo Enel S.p.A. al 31 dicembre 2005, redatta secondo i principi contabili nazionali, si evidenziano le seguenti principali differenze:

  • incremento del valore delle partecipazioni detenute in società collegate per effetto dell’adeguamento al loro fair value per complessivi 202 milioni di euro;
  • iscrizione di passività finanziarie per 125 milioni di euro, relative a strumenti derivati posti in essere per fronteggiare il rischio di oscillazione dei tassi di interesse e di cambio valutati al fair value;
  • incremento delle passività per TFR e altri benefici ai dipendenti calcolati secondo criteri attuariali per 43 milioni di euro;
  • incremento delle passività per 38 milioni di euro, conseguente prevalentemente alla valutazione al fair value delle azioni gratuite di Terna, la cui assegnazione è avvenuta nel mese di gennaio 2006;
  • iscrizione degli effetti positivi di imposta sulle rettifiche per 62 milioni di euro.
Economico | settembre, 06 2006

1479268-1_PDF-1.pdf

PDF (1.33MB)DOWNLOAD