INTESA ABI-ENEL PER MIGLIORARE LA QUALITA E LA CONTINUITA DEL SERVIZIO ELETTRICO NEL SETTORE BANCARIO

Published on venerdì, 8 settembre 2006

ABI ed Enel siglano un protocollo di intesa per accrescere l’efficienza dei servizi energetici per le banche, con particolare attenzione alla continuità operativa e alla riduzione dell’impatto ambientale

Roma, 8 Settembre 2006 – Il Presidente dell’Associazione Bancaria Italiana, Corrado Faissola, e il Presidente dell’Enel, Piero Gnudi, hanno firmato un protocollo di intesa per una più stretta cooperazione nell’ambito dell’utilizzo e della gestione dell’energia nel settore bancario.

L’intesa prevede la messa a punto di un programma di iniziative congiunte – anche tramite la costituzione di tavoli e gruppi di lavoro formati da tecnici delle due parti – per accrescere e assicurare la qualità, l’efficienza e l’efficacia dei servizi energetici, in particolar modo nell’ambito della continuità operativa.

In occasione della firma del protocollo, Piero Gnudi ha detto: “Con l’intesa appena raggiunta, Enel si conferma come il più efficiente produttore e distributore di elettricità e gas, orientato al mercato e alla qualità del servizio, con l’obiettivo di creare valore per gli azionisti e soddisfare le esigenze della  clientela”.
Corrado Faissola ha detto: “l’accordo è un passo importante verso l’aumento dell’efficienza e della qualità dei servizi energetici forniti alle banche, insieme alla crescente attenzione per la tutela dell’ambiente”.

Tra le aree prioritarie di intervento previste dal protocollo figurano: lo studio delle specifiche esigenze del settore bancario in materia di continuità del servizio; il monitoraggio dei siti bancari “sensibili” anche attraverso la costituzione di una centrale di allarmi per la corretta previsione e gestione delle interruzioni di energia; l’approfondimento sulle procedure di emergenza e riavvio al fine di un miglior coordinamento operativo; la realizzazione di attività congiunte nell’ambito dell’efficienza energetica, con particolare riguardo agli interventi di salvaguardia ambientale.

In particolare, queste attività saranno svolte attraverso il coordinamento della Divisione Infrastrutture e Reti dell’ENEL e di ABI Energia, il Consorzio creato dall’Associazione Bancaria italiana per promuovere un uso razionale dell’energia, ottimizzare i processi di verifica e analisi dei consumi e studiare gli investimenti in tecnologie più efficienti e a minor impatto ambientale.

L’intesa prevede infine la possibilità di sottoscrivere ulteriori protocolli, aperti anche ad altri soggetti interessati, nonché la realizzazione di piani di comunicazione e di informazione.

Generale | settembre, 08 2006

1479546-1_PDF-1.pdf

PDF (0.08MB)DOWNLOAD