SPECCHI SCIENZA E COSCIENZA ALLO SPECCHIO LA MOSTRA ENEL AL FESTIVAL DELLA SCIENZA DI GENOVA

Published on mercoledì, 11 ottobre 2006

Dal 26 ottobre al 7 novembre al Palazzo della Borsa di Genova. Inoltre 4 conferenze con Umberto Eco, Giacomo Rizzolatti e Edoardo Boncinelli.

Roma, 11 ottobre 2006 – Lo specchio come elemento da cui traiamo energia e forza, come strumento attraverso il quale si costruisce la conoscenza di sé e del mondo.
Enel partecipa alla quarta edizione del Festival della Scienza di Genova come sponsor e come divulgatore della conoscenza e della ricerca. L’iniziativa rientra nell’ambito di Energiaper, il programma di Enel per la cultura, la ricerca scientifica, l’ambiente e lo sport.

Alla rassegna genovese che si svolgerà dal 26 ottobre al 7 novembre 2006, Enel presenta una mostra dal titolo “Specchi, scienza e coscienza allo specchio”, a cura di Simona Morini e Maria Perosino.
Lo scopo principale della mostra è quello di far vedere che gli specchi non sempre riflettono la realtà così come è, ma ci restituiscono, a seconda di come li usiamo, un mondo di riflessi che talvolta riesce a ingannarci e a illuderci. In questo spirito lo spazio espositivo della mostra non è solo un “contenitore” ma diventa esso stesso protagonista: un luogo dove può capitare di perdersi, un labirinto dove si incrociano sguardi, riflessi e luci. Il visitatore inizierà il percorso “attraversando” uno specchio (come l’Alice di Lewis Carrol) e proseguirà alla scoperta dei segreti del mondo “dietro lo specchio”. Uno spazio fatto di suggestioni, sorprese ed emozioni, dove si confronteranno esperimenti scientifici con il mondo dell’arte, del cinema, della fotografia.

Il tema finale è “l’enigma” degli specchi, la caratteristica di invertire le immagini. I visitatori hanno la possibilità di sperimentare il mondo “sottosopra”, di scrivere come Leonardo, di capovolgere la simmetria degli oggetti e del volto. Lungo il percorso espositivo si incontrano quindi oggetti scientifici, ma anche opere di artisti contemporanei che si sono confrontati con il tema dell’immagine riflessa come Michelangelo Pistoletto, Helga, Griffiths, André  kèrtesz, Maurizio Donzelli, Mircea Cantor, Josiah Mc, Elheny. Al centro della mostra anche il cinema, con una spettacolare proiezione delle più famose sequenze in cui lo specchio è protagonista.

Una sezione della mostra illustra l’uso degli specchi nella ricerca scientifica. Enel come azienda che investe ogni anno 80 milioni di euro in ricerca ha lanciato il Progetto Archimede nella centrale termoelettrica di Priolo Gargallo (Siracusa) che ha proprio come protagonisti gli specchi: un impianto solare termodinamico messo a punto dall’Enea, che permetterà di produrre energia elettrica dal sole anche di notte, grazie ad un sistema composto da specchi parabolici e da tubazioni percorse da un fluido di sali che permettono di accumulare calore.

MOSTRA “SPECCHI-SCIENZA E COSCIENZA ALLO SPECCHIO”
Palazzo della Borsa – Via XX Settembre 44 – Genova
Dal 26 ottobre al 7 novembre
Dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 18.00 - Sabato e festivi dalle 10.00 alle 19.00

 


Legati alla mostra, quattro incontri con scienziati e scrittori di calibro internazionale per confrontarsi sulla conoscenza di noi stessi e della realtà attraverso gli specchi:

27 ottobre – ore 17.30 – Mag.Cotone-Sala Maestrale – Via Mag.del cotone – area porto antico
L’IO ALLO SPECCHIO – Coscienza di sé, coscienza degli altri
Giacomo Rizzolatti, Marc Jeannerod, Simona Morini, Pietro Per conti, Corrado Sinigaglia
Tra tutti i modi in cui conosciamo noi stessi, contemplare la nostra immagine allo specchio è la più semplice e abituale. Senza gli specchi sarebbe impossibile osservarci godendo della prospettiva degli altri e questo ostacolerebbe la formazione della nostra autocoscienza. Ne parla Marc Jeannerod, che ha mostrato come attraverso l’azione si forma la coscienza di sé, in una conversazione con Giacomo Rizzolatti e Corrado Sinigaglia sull’empatia, ossia la nostra capacità di “metterci nei panni altrui”; un processo finora considerato misterioso e oggi più chiaro grazie alla scoperta dei “neuroni specchio”.

28 ottobre – ore 15.00 – Cafè Garibaldi – Via ai Quattro Canti di San Francisco 40
SIMMETRIE MUSICALI – Caffè scientifico
Benedetto Scimemi
Nella produzione artistica di ogni civiltà le simmetrie contribuiscono al valore estetico dell’opera e spesso ne costituiscono un elemento essenziale. Ciò vale anche per la musica. In questa conversazione i vari tipi di simmetrie vengono illustrati alla lavagna luminosa e simultaneamente alla tastiera, con esempi tratti dalle composizioni di J.S.Bach.

28 ottobre – ore 16.00 – Mag.Cotone-Sala Maestrale – Via Mag.del cotone – area porto antico
FENOMENOLOGIA DEGLI SPECCHI – Ma invertono davvero?
Umberto Eco, Ivana Bianchi, Ugo Savardi 
Lo specchio istituisce una soglia che segna il confine tra immaginario e simbolico, tra reale e virtuale. L’immagine riflessa è un segno? E in che senso possiamo dire che è un’immagine ribaltata, cioè simmetrica? Gli specchi dicono la verità o ingannano? Umberto Eco, accompagnato da Ivana Bianchi e Ugo Savardi, torna sul tema degli specchi, a cui aveva dedicato un saggio ne 1985, per mostrare che percezione, pensiero, coscienza della propria soggettività, appaiono come momenti di un nodo abbastanza inestricabile.

4 novembre – ore 11.00 – Palzzzo Ducale – S.Maggiore Consiglio – Piazza Matteotti 9
LE SCIENZE ALLA PROVA DELLO SPECCHIO
Edoardo Boncinelli, Enrico Beltrametti, Massimo Piattelli Palmarini, Giorgio Vallortigara; coordina Claudio Bartocci
Un originale confronto tra scienziati di diverse discipline sul ruolo della specularità nello studio dei fenomeni naturali. Il fisico Enrico Beltrametti cercherà di rispondere alla domanda: l’immagine allo specchio di un fenomeno naturale è ancora un fenomeno naturale? Il biologo Edoardo Boncinelli discuterà di specularità e di introspezione nello studio della coscienza. Lo scienziato cognitivo Massimo Piattelli Palmarini percorrerà i risvolti dei paradossi, delle illusioni, e degli errori percettivi indotti dalle inversioni di immagine. E ‘etologo Giorgio Vallortigara mostrerà come si comportano le altre menti di fronte agli inganni degli specchi.

Generale | ottobre, 11 2006

1482816-1_PDF-1.pdf

PDF (0.1MB)DOWNLOAD