ENEL: Il CDA APPROVA L USCITA DA WEATHER

Published on giovedì, 30 novembre 2006

  • Via libera all’accordo per la cessione da parte di Enel del 26,1% del capitale di Weather al gruppo che fa capo all’imprenditore egiziano Naguib Sawiris.
  • Enel riceverà un corrispettivo di 1.962 milioni di euro, da pagarsi in due tranche.
  • Il closing dell’operazione è previsto entro la fine del 2006.
  • Conti: “Con l’uscita dal settore delle telecomunicazioni, Enel completa la  focalizzazione sul core business dell’energia elettrica e del gas e concentra le risorse nella crescita internazionale delle sue attività”.

Roma, 30 novembre 2006 – Il Consiglio di Amministrazione dell’Enel S.p.A. (Enel), riunitosi oggi sotto la presidenza di Piero Gnudi, ha approvato i termini dell’accordo con il gruppo facente capo all’imprenditore egiziano Naguib Sawiris relativo alla cessione in favore di quest’ultimo della partecipazione posseduta da Enel in Weather Investments S.p.A. (Weather), società che a sua volta possiede l’intero capitale di Wind ed il 50% più un’azione di Orascom Telecom Holding (società di telecomunicazioni quotata presso le Borse di Alessandria e del Cairo, nonché di Londra).

Fulvio Conti, amministratore delegato di Enel, ha commentato: “Con l’accordo approvato oggi, Enel esce dalle telecomunicazioni, avendo valorizzato la sua partecipazione nel settore per 12 miliardi di euro. Si completa così il processo di focalizzazione strategica sulla crescita nel core business dell’energia elettrica e del gas che ha visto Enel recuperare all’estero buona parte della capacità produttiva che ha dovuto cedere in Italia per favorire il processo di liberalizzazione. Con circa 11.000 MW di capacità produttiva e oltre 3 milioni di clienti serviti fuori dai confini nazionali, Enel ha oggi una presenza importante in numerosi paesi europei e nel continente americano. Una presenza che intende sviluppare ulteriormente, concentrando risorse finanziarie, umane e di know how nella diversificazione geografica e tecnologica e nell’integrazione dalle materie prime alla distribuzione, in sintonia con l’evoluzione del mercato europeo dell’energia verso grandi macroregioni sopranazionali.”

L’accordo, la cui stipula è programmata nei prossimi giorni, prevede la cessione dell’intera quota di partecipazione posseduta da Enel in Weather (pari al 26,1% del capitale) per un corrispettivo di 1.962 milioni di euro, pari al valore di carico di tale partecipazione in base alla situazione patrimoniale consolidata di Enel al 30 settembre 2006. A tale prezzo corrisponde una valorizzazione di Weather, in termini di equity value, pari a circa 7,5 miliardi di euro.

Il trasferimento della partecipazione è previsto entro la fine dell’anno; in particolare Enel cederà il 10% del capitale di Weather a una società interamente controllata dalla stessa Weather ed il restante 16,1% a favore della controllante Weather Investments II S.à.r.l. (Weather II), holding facente capo all’imprenditore Sawiris.

Il pagamento del corrispettivo è previsto in due soluzioni: una prima tranche di 1 miliardo di euro verrà versata a Enel al momento del trasferimento della partecipazione in Weather, mentre una seconda tranche di 962 milioni di euro verrà corrisposta entro i 18 mesi successivi al trasferimento stesso. Su questa seconda tranche è prevista la maturazione di interessi, a decorrere dalla data del trasferimento medesimo, ad un tasso di mercato.

A garanzia del pagamento della seconda tranche è prevista a favore di Enel la costituzione di un pegno (senza diritto di voto) sul 26,1% del capitale di Weather, nonché la cessione dei crediti vantati da Weather II nei confronti di Weather.

Nell’ambito dell’accordo è previsto un meccanismo di earn-out, inteso ad assicurare a Enel una integrazione del corrispettivo di cessione nel caso in cui, nei 18 mesi successivi al trasferimento della partecipazione da parte di Enel, il gruppo facente capo a Sawiris ritrasferisca a terzi le azioni di Weather a un prezzo superiore a quello pattuito con Enel medesima. L’accordo prevede inoltre la risoluzione dei patti parasociali sottoscritti tra Enel e Sawiris per la gestione di Weather.

In base ai dati consolidati al 30 settembre 2006, Weather ha registrato ricavi per 6.287 milioni di euro, un Ebit (risultato operativo) pari a 1.208 milioni di euro e un risultato netto pari a 226 milioni di euro. Alla stessa data il patrimonio netto si è attestato a 3.496 milioni di euro.

Economico | novembre, 30 2006

1488273-1_PDF-1.pdf

PDF (1.37MB)DOWNLOAD