CONTI E GNUDI INCONTRANO IL MINISTRO DELL ECONOMIA SLOVACCO

Published on martedì, 27 febbraio 2007

  • Al centro dei colloqui i piani di sviluppo di Enel nel Paese


Roma, 27 Febbraio 2007 – L’Amministratore Delegato di Enel, Fulvio Conti, e il Presidente, Piero Gnudi, hanno incontrato il Ministro dell’Economia slovacco, Lubomir Jahnatek, al quale hanno illustrato i piani di sviluppo di Enel nel Paese.

Conti si è soffermato sugli sviluppi del mercato energetico slovacco all’indomani dell’impegno assunto da Enel di completare la costruzione delle unità 3 e 4 dell’impianto nucleare di Mochovce.

Conti ha detto che l’investimento complessivo in Slovacchia raggiungerà i 110 miliardi di corone (circa 3,2 miliardi di euro) di qui al 2013. Si prevede che i lavori di costruzione delle due unità inizieranno nella seconda metà del 2007 per terminare entro il 2012. Gli investimenti pianificati saranno anche utilizzati per progetti nella generazione da fonte convenzionale, come il carbone, e per lo sviluppo delle fonti rinnovabili.

Enel, attraverso la controllata Slovenske Elektrarne, si è impegnata negli ultimi mesi ad accelerare la raccolta di tutti i dati necessari per una valutazione dettagliata e complessiva del progetto. Su questa base, Slovenske Elektrarne avvierà i lavori di costruzione dell’impianto in modo tale da anticipare la data del completamento delle due unità.

L’AD Conti e il Presidente Gnudi saranno ospiti questa sera di un pranzo ufficiale offerto dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione della visita ufficiale del Presidente della Repubblica Slovacca, Ivan Gasparovic.

Economico | febbraio, 27 2007

1498356-1_PDF-1.pdf

PDF (0.87MB)DOWNLOAD