DA ENEL, L ENERGIA PER LE FAMIGLIE CHE AIUTA L AMBIENTE

Published on mercoledì, 27 giugno 2007

Per le famiglie che sceglieranno dal primo luglio di passare sul mercato libero con Enel, un’offerta per la casa che aiuta la natura e altre interessanti novità, tra le quali un programma per ottenere premi, vantaggi esclusivi e bonus direttamente in bolletta

Roma, 27 giugno 2007 - Ventisette milioni di clienti domestici italiani liberi di scegliere il proprio fornitore di elettricità. E’ quello che accadrà dal primo luglio, data che in tutta Europa segna l’avvio della totale liberalizzazione del mercato dell’energia.
In questo scenario, Enel, che sin dall’apertura completa del mercato del gas in Italia ha indirizzato la sua azione commerciale verso i clienti gas business e domestici, può ora proporre a tutte le famiglie soluzioni innovative per la fornitura sia di energia elettrica che di gas per la casa, mantenendo al centro dell'attenzione il cliente e le sue aspettative. Puntando su semplicità, sicurezza e trasparenza delle offerte.

L’esperienza sul mercato libero con i clienti con partita Iva ha costituito un utile banco di prova in vista dell’apertura totale del mercato dell’elettricità. Ad oggi più di un milione di partite Iva hanno aderito alle offerte lanciate a maggio dello scorso anno da Enel Energia, la società di Enel per la vendita di energia elettrica e gas sul mercato libero.

In particolare, tra le offerte proposte alle partite Iva, “Energia Pura” viene sottoscritta al momento da oltre il 40% dei clienti, testimoniando l’attenzione all’ambiente propria ormai di tanti italiani.
Il successo dell’offerta ha indotto Enel a proporne una analoga per le famiglie a partire dal primo di luglio.

“Energia Pura Casa”, così si chiama l'offerta di Enel dedicata ai clienti domestici particolarmente sensibili ai temi del rispetto ambientale, prevede la fornitura di energia rinnovabile al 100% Enel, certificata tramite i Recs, speciali certificati emessi nell’ambito di un sistema di certificazione internazionale che coinvolge 18 Paesi europei, istituito per finanziare, su base volontaria, la generazione di energia verde. In più “Energia Pura Casa” prevede un prezzo dell’energia bloccato per ben due anni, ponendo così al riparo anche le famiglie, come già le partite Iva, dalle variazioni del costo dell’energia elettrica.
Per costo dell’energia elettrica si intende la quota della spesa in bolletta destinata alla copertura dei costi di acquisto dell’energia elettrica.

Accanto all’offerta di energia elettrica “Energia Pura Casa”, Enel propone una nuova offerta per il gas dedicata alle famiglie che già utilizzano il gas per cucinare o riscaldare l’acqua o la propria abitazione, ma non sono ancora clienti di Enel Energia. Si chiama “Vantaggio5 +” e offre uno sconto appunto del 5% sul prezzo della componente materia prima del gas.

Ma non basta: richiedendo una o entrambe le offerte di Enel Energia, i clienti possono entrare a far parte di Enelpremia, il nuovo programma con il quale si possono accumulare Punti Energia per avere premi per la casa e il tempo libero e vantaggi speciali per i propri acquisti, grazie a convenzioni con grandi catene distributive, oppure bonus direttamente in bolletta.
Acquistando “EnergiaPura casa”, si potrà ottenere un bonus di 2.000 Punti Energia. Per chi sottoscrive invece Vantaggio5+ il bonus è di 500 Punti Energia. Nel caso di adesione on-line tramite il sito www.enelenergia.it si avranno ulteriori 1.000 Punti Energia per ciascuna fornitura.

Tanti i canali di contatto a disposizione delle famiglie che sceglieranno di passare con Enel sul mercato libero. A partire dal sito www.enelenergia.it ricco di offerte e servizi. E poi il numero verde – 800 900 860 – attivo con operatori dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 18.00 e tanti PuntoEnel, dove personale esperto di Enel è a disposizione di coloro che desiderano diventare clienti dell’elettricità e del gas di Enel Energia. Per scoprire qual è il PuntoEnel più vicino, basta collegarsi al sito www.enelenergia.it.

Generale | giugno, 27 2007

1509953-1_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD