ENEL NOMINA COUNTRY MANAGER PER LA RUSSIA

Published on mercoledì, 29 agosto 2007

Mosca/Roma, 29 agosto 2007 - Dominique Fache, 58 anni, è il nuovo Country Manager e Chief Operations Officer di Enel per la Russia e i paesi della CSI. Nato nel Nord della Francia, laureato in Ingegneria alla Sorbona, ha lavorato e vissuto in Russia per quasi 15 anni, dal 1992 al 2006, prima come Country Manager del gruppo Schlumberger e negli ultimi tre anni come consulente e membro indipendente di consigli di amministrazione di importanti aziende russe nel settore dell’energia.

Una vita e una carriera a cavallo tra la Francia e la Russia fin dall’Università quando ha passato un anno all’ateneo di Mosca. In questo suo percorso, Fache ha acquisito un’ottima conoscenza della lingua russa intrecciando relazioni di alto livello nel mondo delle istituzioni e delle azienda sia in Europa Occidentale sia in Russia.

Agli inizi della sua carriera, tra il 1972 e il 1987, ha partecipato alla creazione e allo sviluppo del “parco scientifico” di Sophia Antipolis a Nizza come vicedirettore. Ancora oggi mantiene la carica di consigliere di amministrazione di quello che è diventato il più importante polo di Ricerca e Sviluppo francese che ha attratto numerose aziende di diversi settore e dove oggi lavorano oltre 35.000 persone.

Entrato nel gruppo Schlumberger nel 1993, diventa responsabile dell’azienda per la Russia e per i paesi della Csi, trasferendosi a San Pietroburgo. Questo gli ha permesso di acquisire una forte competenza nel settore energetico e di sviluppare la sua conoscenza del sistema russo, portando Schlumberger a un fatturato di 1,4 miliardi di dollari, partendo da poche decine di milioni.

Dal 2003 è consulente e membro indipendente dei consigli di amministrazione di grandi aziende dell’energia russe. Nel 2001 ha fondato il “Club de Nice” che organizza un forum di alto profilo tra i protagonisti europei dell’energia, una sorta di “Davos” del settore. Da oggi le sue competenze e la sua esperienza contribuiranno a consolidare la presenza di Enel in Russia.

Enel in Russia
Enel è presente in Russia dal giugno 2004, dove ha acquisito la gestione, in partnership con il gruppo privato locale ESN Energo, della centrale NWTPP (North-West Thermal Power Plant) di San Pietroburgo, un impianto a ciclo combinato alimentato a gas con una capacità di 900 MW. Enel ha anche acquistato dal Gruppo ESN il 49,5% di RusEnergoSbyt, una società che fornisce elettricità alle maggiori aziende russe. Il 4 aprile 2007, Enel, attraverso il consorzio Enineftgaz (partecipato al 40% da Enel ed al 60% da Eni), ha vinto la gara per l’acquisizione da Yukos di un gruppo di asset nel settore del gas.
Enel ha inoltre acquisito una quota del 29,99% del capitale della Genco (Generation Company) numero 5, “OGK-5”.

Generale | agosto, 29 2007

1514415-1_PDF-1.pdf

PDF (0.04MB)DOWNLOAD