CON LE GIORNATE DEL SOLE RISPARMIATE 7.700 TONNELLATE DI CO2

Published on mercoledì, 24 ottobre 2007

Si è conclusa con successo l’iniziativa di Enel in collaborazione con Cittadinanzattiva, Legambiente, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori

Roma, 24 ottobre 2007 - Più di 150.000 lampadine a basso consumo e 50.000 kit di economizzatori idrici distribuiti gratuitamente in 25 piazze in tutta Italia, per un totale di 7700 tonnellate di CO2 risparmiate in un anno, oltre a 100.000 guide sul risparmio energetico e l’utilizzo dell’energia solare.
E’ questo il bilancio delle Giornate del Sole, l’iniziativa che ha portato in tutta Italia la cultura dell’efficienza energetica e l’uso delle fonti rinnovabili, progettata e realizzata da Enel, con Enel.si, e Cittadinanzattiva, Legambiente, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori.
Nelle tappe di questo particolare ‘giro d’Italia’, nato per sensibilizzare e informare gli italiani sull’uso ‘intelligente’ dell’energia elettrica e delle fonti rinnovabili, è stato esposto anche un pannello fotovoltaico, proprio per illustrare i vantaggi dell’installazione di questo tipo di impianti, sia per gli usi domestici che industriali.
Piccoli centri e grandi città, parchi naturali e fiere di settore: le Giornate del Sole hanno percorso migliaia di chilometri in tutta Italia incontrando moltissimi cittadini interessati a saperne di più sull’efficienza energetica e sull’uso delle energie rinnovabili. Personale esperto, presso gli stand, ha distribuito le guide pratiche al risparmio energetico, al solare termico e fotovoltaico, oltre a un kit di lampadine a fluorescenza compatta, che durano 8 volte di più e consumano l’80% in meno delle tradizionali lampadine a incandescenza, e un set di rompigetto.
A corredo dell’iniziativa, anche un sito dedicato con tutti gli approfondimenti e le informazioni utili (www.giornatedelsole.it).

Francesco Starace, Direttore Divisione Mercato Enel
“Il progetto delle “Giornate del Sole”, che per la prima volta ha visto insieme consumatori e ambientalisti, ha registrato risultati molto positivi e coerenti con la strategia di Enel, mirata a promuovere un uso più consapevole dell’energia, che poi è la più importante “fonte rinnovabile” di cui disponiamo in grado, da sola, di ridurre almeno del 20% le emissioni di anidride carbonica in atmosfera. Ottimo risultato anche per Enel.si che ha avuto modo di avvicinare le famiglie alla propria offerta sulle rinnovabili soprattutto sul fotovoltaico”.

Giustino Trincia, Vice Segretario Generale Cittadinanzattiva
“Le partnership che hanno consentito il successo delle “Le Giornate del Sole” sono nate dalla consapevolezza che per trasformare in fatti e risultati tangibili il risparmio energetico e il ricorso alle fonti rinnovabili occorre unire gli sforzi per riuscire ad attivare i cittadini comuni e responsabilizzare le istituzioni pubbliche e le imprese”.

Roberto Della Seta, Presidente nazionale Legambiente
“Aumentare l’energia prodotta con le nuove fonti rinnovabili, a cominciare dal solare termico e fotovoltaico, è la via obbligata per vincere la lotta al cambiamento climatico ed è anche un’azione utilissima per ridurre l’inquinamento urbano e rendere il nostro sistema energetico, ed economico, un po’ meno dipendente dalle importazioni di greggio.”

Antonio Longo, Presidente Movimento Difesa del Cittadino
"Come consumatori siamo convinti che al risparmio deve accompagnarsi un utilizzo più intenso delle fonti alternative e in particolare del sole. Questo progetto ci ha convinto subito, perchè ha messo insieme Enel, ambientalisti e cittadini con l'obiettivo comune di far fare al nostro Paese un passo in avanti verso un consumo più razionale dell'energia".

Massimiliano Dona, Segretario generale Unione Nazionale Consumatori.
“Risparmio energetico ed energie rinnovabili sono un obiettivo primario dell’Unione europea che su questa materia è intervenuta più volte con varie norme e raccomandazioni, chiedendo anche l’appoggio delle Associazioni dei consumatori. Le Giornate del Sole sono state un contributo costruttivo della nostra Associazione nella direzione indicata dall’Unione Europea”.

Generale | ottobre, 24 2007

1518912-1_PDF-1.pdf

PDF (0.06MB)DOWNLOAD