ENEL: AL FESTIVAL DELLE SCIENZE DI ROMA IL PREMIO NOBEL ALTMAN E LA SCIENZA NEL FUTURO

Published on mercoledì, 16 gennaio 2008

Al via le tre serate con i premi nobel su etica e sapere all’Auditorium di Roma. E il 20 gennaio il concerto conclusivo del Festival con Stefano Benni.

Roma, 16 gennaio 2008 – Da domani sera, 17 gennaio, Enel organizza, per l’edizione 2008 del Festival della Scienza di Roma, tre incontri con tre premi nobel per la chimica e per la fisica per affrontare il tema cruciale del ruolo dell’etica nella scienza.

“La scienza nel futuro”, questo il titolo del primo incontro, il 17 gennaio alle ore 21.00, presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium di Roma. A parlare sarà Sidney Altman, Premio Nobel per la chimica 1989, introdotto da Alberto Oliviero, docente di Psicobiologia all’Università di Roma La Sapienza.

“Il problema energetico: che cosa possiamo fare?”, è invece il tema del secondo incontro, venerdì 18 gennaio alle ore 21.00, presso la Sala Sinopoli. Protagonista della serata, Steven Chu, Premio Nobel per la fisica 1997. Introduce l’incontro Marco Cattaneo, direttore de Le Scienze.

“La responsabilità degli scienziati e il nostro furto prossimo”, è il titolo della serata di sabato 19 gennaio, alle ore 21.00 presso la Sala Sinopoli. Parlerà Richard Ernst, Premio Nobel per la chimica 1991, introdotto da Luigi Cerruti, docente di Storia della Chimica presso l’Università di Torino.

Domenica 20 gennaio infine, alle ore 21.00 presso la Sala Petrassi dell’Auditorium, Enel organizza il concerto conclusivo del Festival della Scienza: “Concerto apocalittico per grilli e orchestra”, con Stefano Benni (testo e voce recitante), Danilo Rossi alla viola e l’Orchestra d’Archi Italiana: in un testo ironico e apocalittico gli insetti prendono la parola narrando e cantando il mondo visto dalla loro parte, verso un futuro che non ci aspettiamo. Le musiche sono di Rossini, Ciaikovsky, Thelemann e Britten.

L’iniziativa rientra in Energiaper, il programma che raccoglie in un unico contenitore le attività di comunicazione a supporto della cultura, la ricerca scientifica, l’ambiente e lo sport, in Italia e all’estero.
Enel conferma così il suo impegno a sostegno della ricerca e dell’innovazione, fondamentali per garantire uno sviluppo sostenibile al nostro pianeta. L’azienda ha stanziato oltre 4 miliardi di euro in 5 anni per lo sviluppo delle fonti rinnovabili e di progetti innovativi.

Generale | gennaio, 16 2008

1525757-1_PDF-1.pdf

PDF (0.04MB)DOWNLOAD