ENEL: SABATO E DOMENICA, PORTE APERTE IN SEI CENTRALI IDROELETTRICHE

Published on venerdì, 18 aprile 2008

Nell’ambito delle iniziative Ises a favore delle fonti rinnovabili, visite guidate agli impianti di Caltavuturo in Sicilia, Taloro in Sardegna (sabato 19), Susa in Piemonte, Farneta in Emilia Romagna, Levane in Toscana, S. Elena nelle Marche (domenica 20).

Roma, 18 aprile 2008 - Anche quest'anno Enel partecipa all'iniziativa di Ises Italia, sezione nazionale dell'International Solar Energy Society e apre le porte di 6 centrali nel weekend. Sabato 19 e domenica 20.

Promuovere la diffusione di una cultura energetica "sostenibile" presso un pubblico sempre più vasto, dando visibilità al settore nazionale delle fonti rinnovabili, una realtà in forte crescita nel nostro Paese e nel mondo. È questo l'obiettivo dell'ottava edizione dei Giorni delle Rinnovabili: Impianti Aperti ai Cittadini, organizzata da Ises Italia.

L'iniziativa si terrà nelle giornate di sabato 19 e domenica 20 aprile, in collaborazione con gli operatori nazionali del settore delle rinnovabili, che apriranno al pubblico i propri impianti, illustrandone le caratteristiche e organizzando iniziative di informazione, eventi locali e attività didattiche per le scuole.

All'evento partecipa anche Enel, che apre le porte di sei dei propri impianti, distribuiti su tutto il territorio nazionale. Si tratta degli impianti idroelettrici di Caltavuturo in Sicilia, Taloro in Sardegna (sabato 19), Susa in Piemonte, Farneta in Emilia Romagna, Levane in Toscana, S. Elena nelle Marche (domenica 20).

Nella scorsa edizione, "Impianti aperti ai cittadini" ha attirato oltre 15 mila visitatori. Per il 2008, Ises Italia organizzerà, oltre al consueto convegno, anche vari eventi, come la campagna in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare sul tema: "Le Città Solari", soluzioni proposte dalle energie rinnovabili per la casa e la città per andare "Oltre il petrolio".

Generale | aprile, 18 2008

1551999-1_PDF-1.pdf

PDF (0.04MB)DOWNLOAD