AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA, II EDIZIONE DEL PREMIO ENEL CUORE AL DOCUMENTARIO SOCIALE

Published on mercoledì, 1 ottobre 2008

  • Dalla Onlus di Enel, un premio a sostegno della distribuzione di uno dei documentari sociali in concorso nella sezione “EXTRA - L’altro Cinema”.
  • In giuria Amnesty International, Maria Latella e Angelo Barbagallo

Roma, 1° ottobre 2008 – Per il secondo anno consecutivo Enel Cuore - la Onlus di Enel che dal 2004 opera nel campo della solidarietà sociale - in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma, assegna il Premio Enel Cuore al documentario sociale, un riconoscimento al cinema sociale che meglio racconta storie di umanità colpite dalla sofferenza e dal disagio e che, per contenuto e ricerca di linguaggio, esplori, valorizzi e diffonda i valori della solidarietà, della cooperazione e del sostegno dei diritti umani.

Il Premio Enel Cuore, istituito nel 2007, è dedicato ai documentari sociali - italiani e stranieri - in concorso nella sezione " EXTRA - L’Altro Cinema". L’obiettivo è quello di sensibilizzare il grande pubblico su tematiche spesso dimenticate, non conosciute o comunque marginali rispetto alla vita quotidiana. Al documentario vincitore, verrà assegnato un contributo di 30.000 euro per la sua distribuzione in tv, homevideo o cinema. Un riconoscimento concreto e tangibile per valorizzare il potenziale divulgativo del documentario sociale che racconta, senza filtri, la realtà di chi vive in condizioni svantaggiate. Lo scorso anno, la giuria presieduta da Giovanni Bollea ha premiato il documentario War Dance, che sta per essere distribuito dalla Fandango.

La giuria sarà composta da 3 membri di diversa provenienza, proprio per giudicare con sguardi diversi i lavori in concorso. Ci saranno esperti di cinema ma anche chi convive o osserva da vicino il disagio, la sofferenza e la povertà: il Direttore di A-Anna Maria Latella, Giovanni De Mauro Direttore della rivista Internazionale, il produttore cinematografico Angelo Barbagallo, e, in occasione del 60° Anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, Riccardo Noury, portavoce della Sezione Italiana di Amnesty International che rappresenterà il mondo del sociale e del volontariato. Al vincitore, oltre al premio in denaro, andrà un riconoscimento “speciale”. Il giorno della premiazione verrà consegnato all’autore del documentario vincitore uno scatto del fotografo spagnolo Pep Bonet dell’Agenzia Noor, uno dei nomi del foto-giornalismo sociale più noti a livello internazionale.

Enel Cuore Onlus

Enel Cuore è la Onlus di Enel che, in Italia e all’estero, dà vita e sostiene inziative di solidarietà nell’ambito dell’accoglienza, dell’assistenza e dell’educazione verso anziani, malati, disabili e bambini. Al centro dell'attività di Enel Cuore c'è la persona, la  famiglia, ci sono i bisogni della comunità: l’accoglienza in ospedale, l’assistenza domiciliare, le patologie complesse, lo sport e la socializzazione. Nei primi 4 anni di attività, l'Associazione ha devoluto 20 milioni di euro a favore di 150 progetti realizzati (700 le richieste di intervento) tra cui ”A casa è meglio” con la Comunità di Sant’Egidio; ““la prima Giornata dello Sport Paralimpico” con Comitato Italiano Paralimpico; la “Scuola interetnica” a Sarajevo con Azione Cattolica; la “Casa dei bambini Enel Cuore” con l’Ospedale Meyer di Firenze, “La giornata della colletta alimentare“ con la Fondazione Banco Alimentare. La Onlus interviene anche all’estero accanto alle organizzazioni internazionali che operano nei territori colpiti da povertà, guerre e calamità naturali.

Generale | ottobre, 01 2008

1577715-1_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD