ENEL PER M ILLUMINO DI MENO

Published on giovedì, 12 febbraio 2009

¿ Tante le iniziative della Società elettrica e del gas per il risparmio e l’efficienza energetica. A partire dalla distribuzione gratuita negli ultimi tre anni di 31 milioni fra lampadine a basso consumo e rompigetto, fino al sito www.ecodieta.it per ridurre i consumi e le emissioni di CO2 legate a ogni nostra azione quotidiana.
¿ E domani, speciale web Tv Enel sul risparmio energetico e un decalogo sull’home page con i consigli più importanti per risparmiare energia.

Roma, 12 febbraio 2009 - Anche quest’anno, come ogni anno, Enel aderisce a “m’illumino di meno” con un’iniziativa mirata a raggiungere i 30 mila dipendenti collegati alla web tv aziendale: un’intera trasmissione dedicata alla risparmio e all’efficienza energetica nel corso della quale, oltre a ripercorrere quelle che sono state le più recenti iniziative della Società in questo campo, saranno dati utili consigli su come consumare meno energia e, perchè no, risparmiare sulla bolletta. Gli stessi consigli verranno pubblicati nell’home page del sito Enel, (http://www.enel.it/sportello_online/elettricita/sicurezzarisparmio/impara_giocando) dedicato al risparmio energetico e a www.ecodieta.it, il sito che, con animazione digitale in 3D, permette di navigare in una casa contenente numerosi oggetti associati a tipiche attività del vivere quotidiano.
Quest’ultimo sito, dal lancio avvenuto a metà novembre 2008 ad oggi, ha riscosso un notevole interesse, come testimoniato dal numero dei visitatori – circa 106 mila – con 465 mila pagine visualizzate.

Entrando in www.ecodieta.it, si aprono le porte di un appartamento virtuale: nelle varie stanze della casa si possono simulare diverse attività come lavarsi, cucinare, accendere o spegnere gli elettrodomestici. All’esterno della casa si possono invece utilizzare anche i diversi mezzi di trasporto.
Grazie a un pratico “ecocalcolatore”, messo a punto con la collaborazione di AzzeroCO2 - una “esco” (Energy Service Company) specializzata nel neutralizzare le emissioni di gas serra grazie a progetti che utilizzano fonti rinnovabili, interventi di risparmio energetico e di forestazione in Italia e all’estero - l’utente trova tutta una serie di indicazioni per ridurre del 20% la sua produzione di CO2, lo stesso target che, grazie a consistenti investimenti per l’ammodernamento delle sue centrali, è stato raggiunto da Enel già nel 2007, in base all’impegno assunto con i Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico.
Ad oggi, il soggiorno, la sala da pranzo e la camera da letto continuano a registrare il gradimento più alto e i tempi più alti di permanenza. Da segnalare anche gli accessi registrati alla versione inglese del sito da paesi esteri, principalmente europei, quali Francia, UK, Germania e Svizzera.

Numerosi sono i suggerimenti utili, che spesso permettono anche di risparmiare in bolletta oltre che di ridurre le emissioni nell’ambiente. Una riduzione del termostato di appena un grado, da 21 a 20, può evitare fino a 300 kg di CO2 l’anno. All’opposto la regola vale per i condizionatori: spegnendoli per quattro ore al giorno per i quattro mesi estivi si risparmiano oltre 300 Kg di CO2 all’anno.

Sostituire le tradizionali lampade a incandescenza con lampadine fluorescenti a basso consumo e applicare i rompigetto ai rubinetti fa risparmiare sulla bolletta e collaborare alla lotta contro il riscaldamento globale. Enel negli ultimi tre anni ha distribuito gratuitamente, con varie modalità, 31 milioni fra lampadine ad alta efficienza energetica e basso consumo e rompigetto areati, per un risparmio di oltre 2,3 miliardi di chilowattora, equivalenti a circa 1. 300.000 tonnellate di CO2 evitate.

Generale | febbraio, 12 2009

1598976-2_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD