A ENEL IL PREMIO SODALITAS PER LA SETTIMANA INTERNAZIONALE SULLA SICUREZZA

Published on venerdì, 29 maggio 2009

L’iniziativa Enel - che si è svolta dal 24 al 30 novembre 2008 con oltre 350 eventi in tutto il mondo dedicati al tema della sicurezza – ha vinto il Sodalitas Social Award, il riconoscimento che premia l’impegno delle aziende per la responsabilità sociale

Roma, 29 maggio 2009 - Va all’International Safety Week (la Settimana Internazionale sulla sicurezza) di Enel il primo premio per il miglior Programma volto alla Valorizzazione del Capitale Umano nell’ambito della settima edizione del Sodalitas Social Award per le buone pratiche di responsabilità sociale. Si tratta di un ambito riconoscimento promosso dalla Fondazione Sodalitas, che opera per la promozione della CSR (Corporate Social Responsibility) e il trasferimento di cultura manageriale alle organizzazioni senza scopo di lucro.

L’ International Safety Week – la cui prima edizione si è svolta dal 24 al 30 novembre 2008 - è nata per diffondere la cultura della sicurezza a tutti i livelli e contribuire a raggiungere un obiettivo prioritario per l’azienda: quello degli ‘zero infortuni’. Sono state organizzate in tutto il mondo Enel oltre 350 iniziative per aumentare la consapevolezza delle persone, cambiando le loro attitudini e comportamenti verso la sicurezza e accrescendo il senso di responsabilità personale, non solo sul lavoro ma anche nel privato. Una sicurezza 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana.

L’evento di premiazione si è svolto a Milano in occasione del convegno Sostenibilità: il punto di svolta che ha offerto l’occasione per conoscere il punto di vista di istituzioni e imprese su come la sostenibilità potrà essere nei prossimi anni il motore del Sistema Paese.

Tra le attività svolte durante la settimana, oltre 70 safety walks con il top management e più di 90 simulazioni di sicurezza, ma anche workshop tematici con esperti di sicurezza, tavole rotonde con istituzioni, family day presso gli impianti, incontri con ditte appaltatrici, scuole, associazioni e sindacati. L’iniziativa è stata supportata da una campagna di comunicazione - tradotta in 10 lingue - diffusa in tutte le sedi con l’obiettivo di avere massima visibilità: ‘baloon’, poster, brochure, manuali, filmati, un sito intranet dedicato, una serie di approfondimenti sui media interni, una campagna specifica sull’alimentazione e un concorso fotografico.

Generale | maggio, 29 2009

1613635-1_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD