ENEL: IL PRESIDENTE PIERO GNUDI PREMIA I VINCITORI DEL CONCORSO WE ARE ENERGY

Published on giovedì, 30 luglio 2009

- Sul podio, 100 ragazzi arrivati da 10 paesi per un campus di due settimane a Perugia: sono i vincitori della quinta edizione del concorso dedicato ai figli dei dipendenti con sei cortometraggi di presentazione delle rispettive culture, realizzati con l’aiuto della Scuola di cinema di Cinecittà.

Roma, 30 luglio 2009 – Il Presidente di Enel, Piero Gnudi, ha premiato oggi presso l’auditorium della sede centrale della Società, i sei migliori cortometraggi selezionati dal concorso internazionale We are energy. A presentarli, e a ricevere il meritato riconoscimento, gli oltre 100 ragazzi, di 10 diverse nazionalità in età compresa tra i 9 ed i 16 anni, vincitori del concorso Enel We are energy, dedicato ai figli dei dipendenti dell’Azienda elettrica, oggi una realtà internazionale presente in 23 Paesi dell’Europa e delle Americhe.

Giunto alla quinta edizione, We are energy ha coinvolto giovani provenienti da Italia, Bulgaria, Romania, Slovacchia e, per la prima volta, da Russia, Costa Rica, Stati Uniti e Spagna; ospiti fuori concorso, da Grecia e Francia. L’obiettivo è educare le giovani generazioni all’incontro con culture diverse dalla propria, offrendo loro l’occasione di fare un’esperienza all’estero insieme a coetanei di altri Paesi. Il gruppo dei vincitori, che l’hanno spuntata su oltre 2.000 iscritti, è composto da 24 italiani, 16 bulgari, 5 costaricani, 16 rumeni, 17 slovacchi, 16 russi, 3 americani e uno spagnolo.

La prima fase del progetto si è sviluppata in modo interattivo sul sito web di We are energy da cui tutti gli iscritti potevano scaricare l’album didattico Travel Book, una vera e propria guida per conoscere i principali aspetti culturali di tutti i Paesi coinvolti: storia, geografia, clima, costumi, musica,,sport fino alla situazione energetica. Forti di queste informazioni, i ragazzi si sono cimentati in un percorso ludico-didattico, partecipando a un concorso che richiedeva la presentazione di un’immagine, un fumetto, un filmato, un collage, una poesia, un testo in prosa, una lettera, perfino il testo di una canzone che avessero al centro il tema della multiculturalità.

Le Giurie nazionali, oltre ad assegnare premi a livello “locale”, hanno selezionato gruppi di ragazzi per la seconda fase del progetto che si svolge per due settimane dal 18 luglio al 1 agosto al Colle della Trinità a Perugia in un campus fornito di strutture sportive, ludiche e didattiche. I partecipanti, suddivisi in squadre e con l’aiuto degli esperti della scuola internazionale di cinema e televisione NUCT di Cinecittà, hanno realizzato dei cortometraggi sul tema dell’“intercultura”. Lo scorso anno gli spot prodotti sono stati di qualità così elevata che Enel li ha pubblicati su Youtube e li ha utilizzati per il training sulla sicurezza, tema di We are energy 2008.

Nel corso del soggiorno umbro, hanno anche potuto visitare Perugia, Mirabilandia, l’Acquapark di Tavernelle di Panicale, la Centrale Enel di Pietrafitta. E dopo l’odierna premiazione a Roma, li attende, venerdì 31 luglio, la festa finale al campus. Al rientro nei rispettivi Paesi, i ragazzi condivideranno le emozioni vissute in un Welcome back Party, una festa a cui parteciperanno i genitori che potranno così vedere i cortometraggi e il filmato di backstage del campus.

Generale | luglio, 30 2009

1618794-2_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD