ENEL: 100 MILIONI DI NUOVI INVESTIMENTI SULLA RETE DI DISTRIBUZIONE

Published on lunedì, 19 ottobre 2009

Per accompagnare la ripresa, commesse aggiuntive in arrivo per 200 piccole e medie imprese interessate. L’annuncio oggi in un incontro con l’ANIE, la Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche che aderisce a Confindustria.

Roma, 19 ottobre 2009 - Per accompagnare i primi segnali di ripresa dell’economia, Enel Distribuzione ha deciso di anticipare i programmi d’intervento sulla rete, con un volume aggiuntivo di investimenti di 100 milioni di euro destinati al miglioramento della qualità del servizio di fornitura di energia elettrica. Almeno il 50% di questi investimenti, comprensivi di materiali e prestazioni di terzi, saranno eseguiti entro l’anno.

L’annuncio è stato dato nel corso dell’incontro odierno tra Enel Distribuzione e ANIE, al quale hanno partecipato Livio Gallo, Direttore Divisione Infrastrutture e  reti di Enel,   il Direttore Generale di ANIE, Maria Antonietta Portaluri, e un’ampia rappresentanza delle Aziende interessate.

“Come Enel Distribuzione – da sempre una realtà con una presenza territoriale forte e ramificata che copre la quasi totalità dei Comuni italiani – abbiamo scelto, pur in una fase recessiva,  di potenziare il nostro piano di investimenti sulla rete - ha detto Livio Gallo - Per contrastare questo trend e supportare le piccole e medie imprese che operano nel settore abbiamo quindi fatto una scelta “anticiclica”, decidendo di anticipare i programmi di rinnovo,  manutenzione e sviluppo  della rete di distribuzione.”

“Sono molto soddisfatto – ha dichiarato il Presidente di ANIE, Guidalberto Guidi- per la sensibilità dimostrata da Enel Distribuzione nel varare un piano di investimenti straordinario destinato alle PMI. Una realtà questa che si trova tuttora in una fase di forte sofferenza, come dimostrato dal calo del 20% registrato nei primi 8 mesi del 2009, rispetto al corrispondente periodo del 2008, della produzione industriale del comparto.”

L’investimento annunciato oggi all’ANIE si aggiunge al piano di investimenti dell’anno di Enel Distribuzione, pari a circa 1 miliardo di euro, di cui il 60% per forniture e prestazioni di terzi già completamente assegnati. Un piano che ha interessato oltre 200 imprese fornitrici distribuite sull’intero territorio nazionale, un fitto tessuto di fornitori e appaltatori qualificati indispensabile per il mantenimento e lo sviluppo del business di Enel.

Negli ultimi venti mesi, in Italia hanno lavorato per Enel 3.650 piccole e medie industrie tricolori: 44% del Nord, 34% del centro e 22% del Sud, con un fatturato complessivo contrattualizzato di 2 miliardi e 242 milioni di euro (su  base media annua circa 1,4 miliardi di Euro).
Enel è da sempre uno dei maggiori committenti della piccola e media industria italiana. Ogni anno il Gruppo investe in Italia mediamente 3 miliardi di Euro per la manutenzione e l’ammodernamento delle sue 500 centrali e della sua rete di distribuzione che si estende per oltre un milione di chilometri e porta l'elettricità a circa 30 milioni di clienti sia domestici sia business,  con circa 409 mila cabine primarie e secondarie.

Inoltre, la crescita internazionale di Enel ha offerto a molte aziende italiane l’opportunità di trovare nuove commesse nei paesi in cui il Gruppo è oggi presente.

Generale | ottobre, 19 2009

1624009-1_PDF-1.pdf

PDF (0.04MB)DOWNLOAD