ACCORDO TRA ENEL E LA RUSSA INTER RAO UES PER COOPERAZIONE IN DIVERSI SETTORI TRA CUI LO SVILUPPO CONGIUNTO DEL PROGETTO DI UNA CENTRALE NUCLEARE A KALININGRAD

Published on lunedì, 26 aprile 2010

Milano, 26 aprile 2010 - Fulvio Conti, Amministratore delegato e Direttore generale di Enel, e Boris Y. Kovalchuk, Acting Chairman del Management Committee di Inter Rao Ues, hanno firmato oggi a Lesmo (Milano), in occasione dell’incontro tra il Primo Ministro russo Vladimir Putin e il Primo Ministro italiano Silvio Berlusconi, un Memorandum of Understanding per la cooperazione nei settori nucleare, costruzione nuovi impianti ed innovazione tecnica, efficienza energetica, distribuzione, sia in Russia che nei paesi dell’Est Europa.

Di particolare rilevanza è l’intenzione di analizzare il progetto di sviluppo di una nuova centrale nucleare a Kaliningrad, la prima partnership pubblico-privata nel settore nucleare in Russia. La centrale sarà composta da due gruppi da 1.170 MW l’uno e utilizzerà la tecnologia di terza generazione VVER 1200. L’entrata in produzione è prevista tra il 2016 e il 2018; una quota rilevante dell’energia prodotta sarà destinata ai vicini mercati europei. Inter Rao Ues fornirà i termini e le condizioni per la partecipazione di investitori esteri al nuovo progetto di reattore nucleare così come le caratteristiche tecniche per la distribuzione dell’energia prodotta. Enel studierà gli aspetti tecnici, economici e normativi del progetto per valutare condizioni e modalità della sua possibile partecipazione.

Inter Rao Ues è una società in forte crescita nella produzione e distribuzione di energia elettrica in Russia e all’estero. La quota di maggioranza è posseduta da Rosatom State Nuclear Energy Corporation e Rosenergoatom Concern, le società russe che si occupano di energia nucleare che sono direttamente coinvolte nella gestione e costruzione di impianti nucleari.
La missione di Inter Rao Ues è di organizzare scambi transfrontalieri di energia elettrica per garantire le forniture ai consumatori in Russia e all’estero, realizzare investimenti efficaci ed espandere il range dei servizi forniti. Il gruppo sta dando un importante contributo all’implementazione della strategia russa nell’energia nel quadro della riforma dell’industria energetica della Federazione Russa, migliorando le performance delle sue operazioni commerciali ed espandendo le sue attività sui mercati e il portafoglio delle proprie attività.

Enel ha una notevole esperienza in campo nucleare a livello mondiale con una capacità di circa 5.700 MW di diverse tecnologie e 4.000 addetti tra ingegneri e tecnici.
Costruisce nuovi reattori per circa 1.000 MW in Slovacchia e partecipa, con una quota del 12,5% alla costruzione del primo reattore di nuova tecnologia EPR in Francia.
Inoltre, Enel partecipa al consorzio per lo sviluppo di due nuovi reattori di tecnologia canadese in Romania.

Enel è presente da tempo in Russia. Oggi è un operatore verticalmente integrato dall’upstream alla vendita di energia elettrica. Nel settore upstream, Enel partecipa al consorzio SeverEnergia insieme a Gazprom ed Eni. Inoltre, Enel possiede il 55,86% del capitale di “Enel OGK-5”, che dispone di quattro centrali termoelettriche per circa 8.750 MW situate nelle aree a più alta crescita del Paese e di due impianti a ciclo combinato in costruzione per un totale di 820 MW. Nel settore della vendita, Enel possiede il 49,5% di RusEnergoSbyt, importante trader di elettricità in Russia. Enel sta sperimentando, inoltre, con il gestore della rete russo, l’adozione del contatore elettronico.


***


Enel è la più grande azienda elettrica in Italia, Spagna, Slovacchia e in alcuni grandi paesi dell’America Latina ed è la seconda utility quotata d’Europa per capacità installata. Enel è un operatore integrato, attivo nei settori dell’elettricità e del gas. A seguito dell’acquisizione della compagnia elettrica spagnola Endesa, Enel è oggi presente in 23 paesi, con una capacità installata netta di oltre 95.000 MW e vende elettricità e gas a circa 61 milioni di clienti.

Inter Rao Ues è un gruppo in forte crescita a livello internazionale con numerosi assets di generazione e distribuzione di energia elettrica in Russia e all’estero. La capacità istallata totale è di circa 18.000 MW. Inter Rao Ues è leader nell’import-export di energia elettrica in Russia e guida un gruppo di oltre 20 società in 14 paesi. Attraverso l’acquisizione di assets all’estero, la società ha consolidato la sua posizione in mercati dell’energia commercialmente molto interessanti in Europa, Sud Caucaso, Estremo Oriente e Asia centrale.

Generale | aprile, 26 2010

1630581-1_PDF-1.pdf

PDF (0.06MB)DOWNLOAD