ENEL: CONTI E GNUDI INAUGURANO LA SETTIMANA INTERNAZIONALE SULLA SICUREZZA 2010

Published on lunedì, 8 novembre 2010

L’AD di Enel: “La sicurezza è il nostro obiettivo più importante: negli ultimi anni gli indici sono migliorati molto, ma non potremo ritenerci soddisfatti finché non avremo raggiunto il traguardo zero infortuni”.
Nella giornata di apertura, all’Auditorium Parco della Musica di Roma, proiezione della prima de “I casi della vita”, film di Corso Salani sul drammatico tema degli infortuni sul lavoro con testimonianze di dipendenti dell’Enel coinvolti.

Roma, 8 Novembre 2010 – Il Presidente dell’Enel, Piero Gnudi, e l’amministratore delegato e direttore generale di Enel, Fulvio Conti, hanno inaugurato oggi a Roma la Settimana Internazionale sulla Sicurezza 2010.

Nel corso dell’iniziativa, giunta alla sua terza edizione, saranno organizzati centinaia di eventi che coinvolgeranno gli oltre 80.000 dipendenti che lavorano nei 40 Paesi del mondo in cui il Gruppo Enel opera. Tra queste figurano workshop tematici, cineforum sulla sicurezza, safety walks, condivisioni di best practice e simulazioni di sicurezza, dall'evacuazione di edifici alle esercitazioni antincendio, nonché momenti di formazione con il coinvolgimento del territorio, delle imprese appaltatrici, delle scuole e delle famiglie.

"La sicurezza è il nostro obiettivo più importante - ha detto l'amministratore delegato e direttore generale di Enel Fulvio Conti – non ci rassegneremo mai all’idea che delle persone possano perdere la vita, o si facciano del male, lavorando con Enel, siano esse colleghe e colleghi o dipendenti delle ditte appaltatrici. Grazie all'impegno profuso da tutto il nostro Gruppo, negli ultimi 5 anni gli indici della sicurezza sono migliorati, con una riduzione del 65% della frequenza degli infortuni e del 44% della gravità. Ma non potremo ritenerci soddisfatti finché non avremo raggiunto il traguardo zero infortuni".

La giornata di apertura mondiale, svoltasi all’Auditorium Parco della Musica di Roma, è stata l’occasione per la proiezione della prima de “I casi della vita”, un film di Corso Salani che intreccia il racconto cinematografico con testimonianze documentarie di dipendenti dell’Enel che sono stati coinvolti in incidenti sul lavoro.

Alla tavola rotonda sulla sicurezza moderata da Andrea Purgatori sono intervenuti il presidente del Comitato Tecnico per la Sicurezza di Confindustria, Samy Gattegno, il Docente di Diritto della sicurezza sul lavoro presso l’Università La Sapienza, Michele Lepore, l'Assessore al Lavoro e alla Formazione della Regione Lazio, Mariella Zezza e il Vicepresidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno degli infortuni sul lavoro, Paolo Nerozzi.

Il progetto della Settimana internazionale della sicurezza ha ottenuto riconoscimenti significativi : il premio Sodalitas 2008 per il miglior progetto di valorizzazione del capitale umano e il premio Etica e Impresa 2010 per la categoria sviluppo sostenibile.

Generale | novembre, 08 2010

1637464-3_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD