ENEL E KEPCO FIRMANO ACCORDI DI COLLABORAZIONE PER LO SVILUPPO DELLE RETI INTELLIGENTI E DELLA CATTURA E SEQUESTRO DI CO2

Published on giovedì, 11 novembre 2010

Seoul/Roma, 11 novembre 2010 – Fulvio Conti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel e Kim Ssang-Su, CEO e Presidente della Korean Electric Power Corporation (Kepco) hanno firmato oggi a Seoul, presso la sede di Kepco, una Lettera di Intenti, seguita da specifici Memorandum of Understanding, per sviluppare la cooperazione nei settori dei sistemi di rete, in particolare delle reti intelligenti (Smart Grids), e delle tecnologie per la riduzione delle emissioni di gas serra attraverso attività di cattura e sequestro dell’anidride carbonica (CCS).

Le parti si sono impegnate alla cooperazione e allo scambio di informazioni nello sviluppo di queste due tecnologie, considerate da entrambe fondamentali per il futuro dell’efficienza energetica e per una società a basso contenuto di anidride carbonica.

Per quanto riguarda le Smart Grids, le parti si sono impegnate a collaborare nella ricerca, sviluppo e realizzazione di reti intelligenti, nella standardizzazione di tali tecnologie, oltre che nello sviluppo di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

Per quanto riguarda le tecnologie della CCS, le parti si sono impegnate a collaborare nella ricerca e sviluppo delle tecnologie relative alla CCS e nella progettazione, costruzione e gestione operativa dell’intero processo di cattura della CO2. Le parti hanno inoltre previsto anche il test congiunto di un impianto pilota e di un impianto dimostrativo di CCS.

Enel è oggi ai primi posti nel mondo in entrambe le tecnologie.

Nelle Smart Grids, la propria controllata Enel Distribuzione ha la presidenza dell’associazione EDSO (European Distribution System Operators) for Smart Grids che raccoglie i maggiori distributori europei con l’obiettivo di implementare, di concerto con la Comunità Europea, i progetti dimostrativi su larga scala sulle reti del futuro. Enel Distribuzione ha inoltre il ruolo di Coordinatore del progetto ADDRESS (Active Distribution networks with full integration of demand and Distributed energy RESourceS) co-finanziato dalla Comunità Europea, nell’ambito del Settimo Programma Quadro, per lo sviluppo delle reti interattive di distribuzione dell’energia. E’ stata riconosciuta leader del gruppo di lavoro di ricerca sull’esercizio delle Smart Grids, grazie alla leadership tecnologica riconosciuta a livello mondiale, essendo stata la prima utility ad aver sviluppato e installato per 32 milioni di clienti il contatore elettronico teleletto e telegestito. Enel è inoltre impegnata nello sviluppo delle infrastrutture di ricarica sia pubbliche sia domestiche per i veicoli elettrici in collaborazione con i comuni di Roma, Pisa e Milano e con le case produttrici Daimler, Renault-Nissan, Piaggio e Mitsubishi. Con i comuni di Genova, Venezia e Civitavecchia ha avviato anche progetti per l’elettrificazione dei porti e delle banchine d’attracco.

Nella cattura e sequestro dell’anidride carbonica, Enel sta conducendo un test nella propria centrale di Brindisi per lo sviluppo della tecnologia della cattura con ammine di circa 20 000 tonnellate all’anno di CO2. Inoltre, ha ottenuto il riconoscimento dell’Unione Europea per i suoi progetti dimostrativi di CCS da realizzare su un impianto di ossi-combustione di Compostilla (Spagna) e su un gruppo da 660 MW nella centrale di Porto Tolle (Rovigo), in via di conversione da olio combustibile a carbone pulito, con stoccaggio in un acquifero salino off-shore.

Kepco è una società controllata dallo Stato, la sola compagnia elettrica integrata in Corea con asset totali di oltre 93 mila miliardi di won coreani (83 miliardi di dollari statunitensi ndr) su base consolidata al 31 dicembre 2009. Kepco ha una posizione di monopolio nella generazione, trasmissione e distribuzione di elettricità in Corea, generando il 94% del totale nazionale dell’elettricità attraverso le sue sei controllate di generazione (Genco) interamente possedute. Kepco ha numerose attività all’estero (negli Emirati Arabi Uniti, nelle Filippine ecc.) in diverse aree di business come la generazione nucleare e termoelettrica. Kepco intende espandere ulteriormente le sue attività all’estero per diventare una società integrata, leader a livello globale nell’energia e nell’ingegneria.

Enel è la più grande azienda elettrica d’Italia e la seconda utility quotata d’Europa per capacità installata. Enel è un operatore integrato, attivo nei settori dell’elettricità e del gas. Enel oggi opera in 40 paesi in quattro continenti del mondo, con una capacità installata netta di circa 95.000 MW e vende elettricità e gas a più di 61 milioni di clienti.


Per informazioni
Enel
Relazioni con i media
Tel + 39 06 83055699 – Fax + 39 06 83053771
e-mail: ufficiostampaenel.com

Kepco
Corporate communications Office
Tel +82 2 3456 3151~4; Fax +82 2 3456 3197
e-mail : press@kepco.co.kr

Generale | novembre, 11 2010

1637547-1_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD