ENEL GREEN POWER: LUCE VERDE PER il COP 16 DI CANCUN

Published on mercoledì, 24 novembre 2010

2.500 metri quadri di pannelli fotovoltaici installati sul tetto dell’Hotel Moon Palace a Cancun, in grado di produrre 220 MWh all’anno e di evitare così l’emissione in atmosfera di 110 tonnellate di CO2.
Grazie alla collaborazione tra Enel Green Power, il Ministero dell’Ambiente italiano e le Autorità messicane, è stato sviluppato il primo impianto fotovoltaico in Messico con tecnologia a film sottile.

Roma,  24 novembre 2010 – In occasione  della  Conferenza delle Parti (COP16) della “Framework Convention on Climate Change” dell’ONU, che si terrà a Cancun alla fine di novembre, Enel Green Power ha realizzato un impianto fotovoltaico appositamente progettato per soddisfare con energia da fonte rinnovabile il fabbisogno energetico della sede della COP16, l’Hotel Moon Palace di Cancun. Il progetto, realizzato con il supporto del Ministero dell’Ambiente italiano e del Ministero dell’Ambiente messicano (SEMARNAT), rappresenta un importante esempio di cooperazione pubblico–privata per la protezione ambientale e lo sviluppo delle energie rinnovabili tra Italia e Messico.

L’impianto è composto da 903 pannelli fotovoltaici ad alta tecnologia, forniti da UNI-SOLAR®, per una potenza installata pari a 130 kilowatt, in grado di produrre 220 MWh all’anno e di evitare così l’immissione in atmosfera di 110 tonnellate di CO2, contribuendo, in questa occasione, a diminuire l’impatto ambientale della Conferenza.

Le caratteristiche tecniche dei pannelli consentono di catturare la luce diffusa e di produrre energia anche in condizioni climatiche critiche. Sono di facile installazione e possono resistere anche alle elevate temperature e ai possibili uragani.

Con questo progetto, EGP conferma la sua leadership nello sviluppo e realizzazione di soluzioni per le energie rinnovabili, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi della COP16 in termini di trasferimento di tecnologie e di riduzione delle emissioni di CO2, nel rispetto  dello statuto della “Framework Convention on Climate Change” dell’ONU e del Protocollo di Kyoto.

Generale | novembre, 24 2010

1638204-3_PDF-1.pdf

PDF (0.06MB)DOWNLOAD