SUSTAINABILITY DAY ENEL: CSR CENTRALE ANCHE PER LE IMPRESE DEI PAESI EMERGENTI

Published on martedì, 15 febbraio 2011

Nella sede di Endesa a Madrid i maggiori esperti mondiali: la responsabilità sociale dell’impresa, una cultura globale che promuove la crescita.
280 top manager di aziende internazionali intervistati dall’Economist Intelligence Unit: la sostenibilità al centro delle strategie aziendali anche nei mercati emergenti.

Madrid, 15 febbraio 2011 – Le aziende riconoscono alla sostenibilità un ruolo centrale nella strategia a lungo termine ed è sempre più diffusa la consapevolezza di come l’attenzione alle pratiche di sostenibilità ambientale, sociale e di governance favorisca le prospettive di un’impresa al pari di una buona gestione finanziaria. Per questo, anche le imprese dei paesi emergenti la mettono al centro delle loro strategie e la considerano un’opportunità per rafforzare le relazioni con clienti e investitori delle economie sviluppate.

Oggi al Sustainability Day organizzato dall’Enel, sono state presentate le conclusioni del rapporto dell’Economist Intelligence Unit “Futuro sostenibile: promuovere la crescita tramite la sostenibilità” . La giornata mondiale dedicata alla Responsabilità Sociale d’Impresa organizzata dal Gruppo, si è svolta presso la sede di Endesa a Madrid, e ha  messo a confronto esperti internazionali, manager di fondi etici, rappresentanti della società civile e delle istituzioni internazionali, con l’obiettivo di proporre nuove strategie globali di crescita sostenibile. La ricerca è stata realizzata, per conto di Enel, intervistando oltre 280 top manager di imprese internazionali, in Asia, Europa Occidentale e Nord America.

“L’adozione e la promozione di valori etici e sociali, condivisi a livello globale, è un dovere delle imprese in un mondo che cambia sempre più velocemente” – afferma Fulvio Conti, Amministratore Delegato del Gruppo Enel. “Integrare business e sostenibilità è fondamentale per creare nuovi valori che mantengano fiducia e affidabilità nell’operato di impresa. Il raggiungimento di una competitività sostenibile è possibile non solo con una strategia di crescita basata su solidità finanziaria e redditività ma anche sul coinvolgimento dei diversi attori sociali e su una politica di gestione delle risorse ambientali definita e condivisa. In particolare, in un mondo dove due terzi della popolazione non ha raggiunto un adeguato livello di benessere, è responsabilità delle utility elettriche che l’energia di domani sia abbondante, a costi ragionevoli e rispettosa dell’ambiente”.

Il “Sustainability Day” è un’occasione per promuovere una cultura orientata alla responsabilità, che porti verso un modo innovativo di concepire la sostenibilità aziendale a livello globale. L’evento è stato  presieduto dal professor Mervyn King, presidente della Global Reporting Initiative e membro dell’advisory group del settore privato per la Banca Mondiale sulla Corporate Governance. Dopo gli interventi di Fulvio Conti, Borja Prado, Presidente di Endesa, e del Ministro spagnolo alla Presidenza Ramon Jauregui, si è discusso di come ripensare le strategie imprenditoriali per promuovere la crescita. Al panel hanno partecipato: Andrea Brentan, Amministratore Delegato di Endesa, Christiana Figueres, Segretario Esecutivo UNFCCC, Enrico Giovannini, membro della Commissione Stiglitz e Presidente Istat, Teresa Ribera, Segretario di Stato spagnolo per il Cambiamento Climatico, Deepa Gupta, Cofondatore  India Youth Climate Network, Emma Howard Boyd, Direttore Jupiter Asset Management, Eduardo Montes, Presidente UNESA, Aldo Olcese, Presidente sezione business e finance della Accademia Reale Spagnola di Economia.

A gennaio 2011 Enel e la controllata Endesa, sono state scelte per entrare a far parte del Global Compact LEAD, l’iniziativa del Global Compact delle Nazioni Unite che riunisce le 54 migliori aziende mondiali, punti di riferimento per l’elaborazione di un modello globale di sostenibilità economica, sociale e ambientale. Enel inoltre fa parte, per il settimo anno consecutivo, del Dow Jones Sustainability STOXX Index, indice di riferimento per i mercati, che include le migliori aziende al mondo secondo criteri stringenti di sostenibilità.

In occasione del Sustainability Day, è stato pubblicato un numero di Oxygen, rivista di Enel che  promuove il dialogo scientifico, interamente dedicato alla Corporate Social Responsibility. Per la prima volta, Oxygen sarà disponibile anche su iPad, in italiano e in inglese. Per l’evento, Enel ha creato il sito dedicato www.enelsustainabilityday.com dove sono stati seguiti i lavori in diretta, sono disponibili la ricerca e le interviste ai partecipanti, il numero di Oxygen e una mappa interattiva dell’area espositiva. Su Twitter, Enelsharing (http://twitter.com/enelsharing) gli aggiornamenti sui lavori.

All’esterno dell’Auditorium, sono stati esposti i progetti di sostenibilità più significativi realizzati da Enel ed Endesa: dal Codice Etico agli investimenti in ricerca e innovazione, dagli esempi di dialogo coi territori al rispetto per l’ambiente alla Corporate Governance.

Enel ha anche neutralizzato le emissioni di CO2 prodotte per la realizzazione dell’evento (un totale di 58 tonnellate) attraverso la piantumazione di 420 alberi nell’area deforestata di Mbam Kim in Camerun.

Generale | febbraio, 15 2011

1640905-2_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD