STANDARD & POOR S CONFERMA IL RATING DI ENEL A LUNGO TERMINE AD A- E A BREVE TERMINE AD A-2 . IL PROFILO DI CREDITO STAND ALONE AUMENTA AD a- DA bbb+

Published on mercoledì, 21 settembre 2011

Roma, 21 settembre 2011 – L'agenzia Standard & Poor's ha confermato in data odierna il rating a lungo termine di Enel S.p.A. (“Enel” o la “Società”) ad “A-”, nonché il rating a breve termine ad “A-2”. L’outlook è stato a sua volta confermato negativo.

Inoltre Standard & Poor's ha modificato il giudizio sul profilo di credito “stand alone” di Enel da “bbb+“ ad “a-”, prevedendo che il profilo di rischio finanziario della Società e del Gruppo Enel sia destinato a migliorare nel corso del 2011 e nel medio termine, pur a fronte di uno scenario operativo complesso nei principali mercati di riferimento.

Tale revisione riflette in particolare la solida performance dei risultati operativi del Gruppo Enel, supportata da uno stabile e rilevante flusso di ricavi generati da attività regolate, ed è altresì giustificata dall’attenzione costantemente dedicata dal management ai profili dell’efficienza operativa e della riduzione dei costi, accompagnata da un fermo impegno ad assicurare adeguati flussi di cassa e la riduzione dell’indebitamento.

Standard & Poor's chiarisce inoltre che il rating della Società, diversamente da quanto finora avvenuto, attualmente non beneficia dell’applicazione di un gradino superiore nella scala di valutazione, tenuto conto della stima di una “moderata” probabilità di un supporto straordinario da parte dello Stato italiano, titolare di circa il 31% del capitale di Enel, in caso di necessità.

Economico | settembre, 21 2011

1647124-2_PDF-1.pdf

PDF (0.04MB)DOWNLOAD