PERFEZIONATA LA CESSIONE DEL 51% DEL CAPITALE DI DEVAL E VALLENERGIE A CVA

Published on mercoledì, 30 novembre 2011

Enel ha ceduto in data odierna le proprie partecipazioni pari al 51% del capitale di Deval e Vallenergie a CVA per un corrispettivo totale di circa 40 milioni di euro.
L’operazione, tenuto anche conto del deconsolidamento del debito bancario e dell’incasso dei crediti intercompany, consente di ridurre l’indebitamento finanziario netto consolidato del Gruppo Enel di oltre 90 milioni di euro.

Roma, 30 novembre 2011 – E’ stata data esecuzione in data odierna all’accordo stipulato il 24 ottobre 2011 tra Enel SpA (Enel) e CVA SpA (CVA) che prevede la cessione da parte di Enel del 51% del capitale di Deval SpA (Deval) e Vallenergie SpA (Vallenergie) per un corrispettivo complessivo di circa 40 milioni di euro. CVA, società della Regione Valle d’Aosta, era già titolare del restante 49% del capitale delle società in questione.

La cessione è stata effettuata a seguito del nulla osta da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

L’operazione consente di ridurre l’indebitamento finanziario netto consolidato del Gruppo Enel di oltre 90 milioni di euro, tenuto conto del corrispettivo riconosciuto per le partecipazioni cedute, del deconsolidamento del debito bancario di Deval e dell’incasso dei crediti intercompany.

Deval opera nella distribuzione di energia elettrica in Valle d’Aosta con circa 3.900 chilometri di rete, 130.000 clienti finali e 157 dipendenti, mentre Vallenergie gestisce nel medesimo ambito territoriale la vendita di energia elettrica nel mercato di maggior tutela con circa 107.000 clienti serviti e 18 dipendenti (dati al 31 dicembre 2010).

 

 
 
 

Generale | novembre, 30 2011

1648624-4_PDF-1.pdf

PDF (0.04MB)DOWNLOAD