AVVIATA DA PARTE DI ENEL L OPERAZIONE DI CESSIONE DI UNA PARTECIPAZIONE FINO AL 5,1% DI TERNA ATTRAVERSO UN BOOKBUILDING ACCELERATO RIVOLTO AGLI INVESTITORI ISTITUZIONALI ITALIANI ED ESTERI

Published on mercoledì, 1 febbraio 2012

Roma, 1° febbraio 2012 – Enel S.p.A. (Enel) comunica di avere avviato alla chiusura odierna del mercato di Borsa un’operazione di cessione, attraverso una procedura di accelerated bookbuilding, di un quantitativo fino ad un massimo di 102.384.037 azioni ordinarie, corrispondente al 5,1% del capitale sociale, di Terna S.p.A. (Terna). Tale quantitativo è pari al totale della partecipazione attualmente posseduta da Enel in Terna, le cui azioni sono negoziate sul Mercato Telematico Azionario (“MTA”) organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.

L’operazione prevede un collocamento accelerato dedicato ad investitori istituzionali italiani ed esteri.

Per tale operazione Enel si avvale di Banca IMI, J.P. Morgan, Mediobanca e Unicredit in qualità di joint bookrunner.


Questo comunicato non costituisce un’offerta di vendita di strumenti finanziari negli Stati Uniti d’America. Nessuno strumento finanziario può essere offerto o venduto negli Stati Uniti d’America in mancanza di registrazione presso la United States Securities and Exchange Commission o di un’esenzione dalla registrazione, ai sensi dello U.S. Securities Act del 1933, come successivamente modificato. Le azioni di Terna non sono state, e non saranno, oggetto di registrazione da parte di Enel ai sensi dello U.S. Securities Act del 1933, come successivamente modificato, e non possono essere offerte o vendute negli Stati Uniti d’America in mancanza di registrazione presso la United States Securities and Exchange Commission o di un’esenzione dalla registrazione ai sensi dello U.S. Securities Act del 1933, come successivamente modificato.

Economico | febbraio, 01 2012

1650404-1_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD