COMPLETATA L OPERAZIONE DI CESSIONE DA PARTE DI ENEL DI UNA PARTECIPAZIONE PARI AL 5,1% DI TERNA ATTRAVERSO UN BOOKBUILDING ACCELERATO RIVOLTO AGLI INVESTITORI ISTITUZIONALI ITALIANI ED ESTERI

Published on giovedì, 2 febbraio 2012

Vendute n. 102.384.037 azioni Terna, pari al 5,1% del capitale sociale, per un corrispettivo complessivo di Euro 281 milioni.

Roma, 2 febbraio 2012 – Enel S.p.A. (Enel) comunica di avere concluso l’operazione, avviata nel tardo pomeriggio di ieri, finalizzata alla cessione di 102.384.037 azioni ordinarie, pari al 5,1% del capitale sociale, di Terna S.p.A. (Terna). Il corrispettivo complessivo è risultato pari ad Euro 281 milioni ed ha comportato per Enel una  plusvalenza su base consolidata di Euro 178 milioni, al netto degli oneri accessori. Il quantitativo venduto è pari al totale della partecipazione attualmente posseduta da Enel in Terna, le cui azioni sono negoziate sul Mercato Telematico Azionario (“MTA”) organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.

L’operazione, realizzata attraverso una procedura di accelerated bookbuilding rivolta a investitori istituzionali italiani ed esteri, si è chiusa ad un prezzo finale di assegnazione pari a Euro 2,74 per azione. L’operazione verrà regolata mediante consegna dei titoli e pagamento del corrispettivo in data 7 febbraio 2012.

Per finalizzare l’operazione Enel si è avvalsa di Banca IMI, J.P.Morgan, Mediobanca e Unicredit in qualità di joint bookrunner.

Questo comunicato non costituisce un’offerta di vendita di strumenti finanziari negli Stati Uniti d’America. Nessuno strumento finanziario può essere offerto o venduto negli Stati Uniti d’America in mancanza di registrazione presso la United States Securities and Exchange Commission o di un’esenzione dalla registrazione, ai sensi dello U.S. Securities Act del 1933, come successivamente modificato. Le azioni di Terna non sono state, e non saranno, oggetto di registrazione da parte di Enel  ai sensi dello U.S. Securities Act del 1933, come successivamente modificato, e non possono essere offerte o vendute negli Stati Uniti d’America in mancanza di registrazione presso la United States Securities and Exchange Commission o di un’esenzione dalla registrazione ai sensi dello U.S. Securities Act del 1933, come successivamente modificato.

Economico | febbraio, 02 2012

1650424-1_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD