ROMA CAPITALE, ENEL E ACEA INSIEME PER LA MOBILITA A ZERO EMISSIONI

Published on martedì, 3 aprile 2012

Siglato un protocollo d’intesa per lo sviluppo nell’area metropolitana della mobilità sostenibile.
Duecento colonnine di ricarica interoperabili per i veicoli elettrici.

Roma, 3 aprile 2012 – Roma Capitale, Enel e Acea alleate per imprimere un forte impulso alla mobilità sostenibile. E’ questo l’obiettivo del Protocollo firmato oggi presso il Campidoglio da Gianni Alemanno, Sindaco di Roma, Fulvio Conti, Amministratore Delegato Enel, e Marco Staderini, Amministratore delegato Acea.
Alla firma dell’accordo erano inoltre presenti l’Assessore all’Ambiente Marco Visconti e il Direttore della Divisione Infrastrutture e Reti di Enel Livio Gallo.

L’intesa siglata prevede l’installazione a Roma di 200 colonnine di ricarica per veicoli elettrici, cento da parte di Enel e cento da parte di Acea, dotate di una tecnologia in grado di garantire l’interoperabilità sia tra le infrastrutture delle due aziende, che con i punti di ricarica già installati da Enel nell’ambito del progetto E-Mobility Italy.

La condivisione tra Enel e Acea di tecnologie di ricarica interoperabili consentirà notevoli vantaggi logistici ed economici: chi utilizza un veicolo elettrico potrà ricaricarlo indifferentemente su infrastrutture Enel ed Acea, sia a Roma che nei comuni limitrofi, utilizzando un’unica card e pagando la ricarica comodamente in bolletta, secondo il contratto sottoscritto con il proprio venditore di energia. L’integrazione tecnologica tra le infrastrutture di ricarica di Enel e Acea, inoltre, renderà possibile la scelta della mobilità elettrica anche per i molti cittadini che vivono fuori Roma e lavorano nella Capitale, e viceversa.

Un primo, importante, progetto pilota, unico in Italia in questo settore accompagna la firma del protocollo: lo storico mercato romano di San Cosimato, servito dalla rete di distribuzione Acea, verrà rifornito da veicoli a “zero emissioni”  provenienti da Guidonia, comune servito dalla rete di Enel Distribuzione, dove ha sede il grande Centro Agrolimentare di Roma.

La rete di duecento infrastrutture Enel e Acea, che si configura come la più vasta in Italia su suolo pubblico, potrà essere realizzata grazie all’impegno di Roma Capitale nel coordinamento, nella pianificazione e nella velocizzazione delle procedure d’installazione. Inoltre, Roma Capitale si impegna a favorire la mobilità elettrica anche attraverso la sensibilizzazione delle società municipalizzate all’adozione di veicoli a zero emissioni nelle loro flotte.

Generale | aprile, 03 2012

1651386-2_PDF-1.pdf

PDF (0.04MB)DOWNLOAD