GSE. ENERGIE PER IL SOCIALE , IN SOLI 3 MESI A SAN PATRIGNANO GIA IN FUNZIONE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO OLTRE AGLI INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA E MOBILITA SOSTENIBILE

Published on martedì, 26 giugno 2012

Oggi l’inaugurazione alla presenza del Presidente del Senato

Coriano, 26 giugno 2012 – In occasione della Giornata mondiale contro la Droga, sono stati inaugurati oggi, presso la Comunità di San Patrignano, i primi interventi di risparmio ed efficienza energetica realizzati nell’ambito di “GSE. Energie per il sociale”, il progetto del Gestore dei Servizi energetici che promuove la realizzazione di impianti a fonti rinnovabili presso organizzazioni di utilità sociale, con i coinvolgimento proattivo dei ragazzi, ospiti della Comunità.
Alla cerimonia erano presenti il Presidente del Senato Renato Schifani, il vertici del GSE e i rappresentanti del Gruppo Enel e della Comunità di San Patrignano.

L’iniziativa presso la Comunità di Coriano, che prevede l’installazione di tre impianti fotovoltaici oltre ad alcuni interventi di mobilità sostenibile e illuminazione ad alta efficienza energetica, si è concretizzata grazie alla partecipazione di Enel Green Power ed Enel Distribuzione, partner del GSE nel progetto.
Il percorso di responsabilità e sostenibilità sviluppato si concentra su alcuni ambiti prioritari: energia rinnovabile, mobilità sostenibile, illuminazione ad alta efficienza energetica.

“Grazie al sostegno ricevuto dalle più alte Istituzioni dello Stato, oggi rappresentate dal Presidente del Senato, il nostro progetto di responsabilità sociale d'impresa – ha dichiarato il Presidente del GSE Emilio Cremona – ha consentito di realizzare numerosi interventi finalizzati a razionalizzare il fabbisogno energetico della Comunità di San Patrignano, promuovendo la riduzione dei consumi e l'efficienza energetica e riducendo l'impatto ambientale. Grazie alla straordinaria partecipazione del Gruppo Enel, in soli tre mesi siamo riusciti a realizzare e a far entrare in funzione l’impianto fotovoltaico integrato architettonicamente sull’edificio principale della Comunità, oltre agli interventi di mobilità sostenibile e a quelli di illuminazione ad alta efficienza energetica. I lavori proseguiranno, con la partecipazione operativa di alcuni ospiti della Comunità, opportunamente formati professionalmente nel quadro della nostra iniziativa, con il completamento di altri due impianti fotovoltaici”.

“Con grande piacere e soddisfazione il Gruppo Enel ha aderito al progetto “GSE Energie per il sociale” portando a San Patrignano le sue competenze innovative” – ha affermato Livio Gallo, Direttore Divisione Infrastrutture e Reti di Enel. “La produzione di energia da fotovoltaico; l’illuminazione ad alta efficienza energetica dei viali interni alla comunità e della grande Mensa, con un netto miglioramento visivo e una riduzione molto significativa dei consumi; la mobilità elettrica con l’installazione di infrastrutture di ricarica Enel e la donazione di due vetture a emissioni zero. Ma soprattutto la possibilità, con i corsi di formazione Enel, di cominciare ad avviare i  ragazzi  verso nuovi settori professionali e verso nuove energie “

“Siamo lieti di contribuire allo sviluppo sostenibile della comunità di San Patrignano, con un progetto integrato ed evoluto di responsabilità sociale, che ha anche e soprattutto l’obiettivo di costruire un percorso di conoscenza e formazione sulle energie rinnovabili - ha dichiarato Francesco Starace, Amministratore Delegato di Enel Green Power. “La realizzazione di tre impianti fotovoltaici per una capacità totale di 50 kW - di cui uno, quello della mensa, viene inaugurato oggi - oltre a consentire di produrre energia ‘verde’ sufficiente ad evitare l’emissione di oltre 30 tonnellate di CO2 all’anno, prevede infatti il coinvolgimento attivo dei giovani della comunità. Ed è proprio il contribuire allo sviluppo di nuove professionalità all’interno di San Patrignano, ciò che più ci rende orgogliosi”.

Generale | giugno, 26 2012

1653213-2_PDF-1.pdf

PDF (0.07MB)DOWNLOAD