COMUNE DI MATERA ED ENEL INSIEME PER LA MOBILITA A ZERO EMISSIONI

Published on giovedì, 13 giugno 2013

Sarà realizzato un progetto integrato di mobilità elettrica. In una prima fase Enel installerà 6 postazioni di ricarica in punti strategici della città che consentiranno al Comune l’avvio di un sistema di car-sharing al servizio della città di Matera

Matera, 13 giugno 2013 - Sviluppare un insieme di iniziative nel campo della mobilità elettrica a zero emissioni, creare ricettività turistica sostenibile che consenta l’accesso a siti di riconosciuto valore culturale e artistico, collegare alla città di Matera aeroporto e stazione ferroviaria  di Bari con mezzi elettrici, dar vita a un trasporto pubblico innovativo e tecnologicamente avanzato a zero impatto per l’ambiente. Questi alcuni obiettivi del protocollo sottoscritto dal Comune di Matera ed Enel con il quale la città dei Sassi, patrimonio mondiale dell’UNESCO e meta turistica internazionale si candida a scalare le classifiche nazionali nella mobilità sostenibile.
I dettagli dell’iniziativa sono stati esposti in una conferenza stampa che si è svolta questa mattina nella splendida cornice dell’ex convento di Santa Lucia e Agata cui hanno preso parte Salvatore Adduce, sindaco di Matera e Livio Gallo, direttore della Divisione Infrastrutture e Reti di Enel.

“Con questa intesa – afferma il sindaco Adduce – apriamo una pagina importante nell’ambito della mobilità urbana sostenibile. Si tratta di un progetto concreto rivolto ad aiutare cittadini e imprese, grazie a un investimento pari a 400 mila euro (car sharing e acquisto minibus elettrici) inseriti nella proposta di rimodulazione del programma integrato di sviluppo sostenibile (Pisus), a usare quanto più possibile l’auto elettrica e a condividere quanto più possibile l’uso della propria automobile attraverso il sistema di car sharing. In linea con il percorso di candidatura a Capitale europea della cultura, di cui questa iniziativa fa parte a pieno titolo, è solo il primo passo di un progetto più ampio della città sul tema della mobilità integrata. Infatti, a breve pubblicheremo il bando per il bike sharing finalizzato a promuovere l’acquisto e l’uso della bicicletta assistita. Crediamo che sia questo il modo migliore per ridurre l’inquinamento cittadino, migliorare l’organizzazione della mobilità e, al contempo, per promuovere un modello di città all’altezza degli standard europei”.

Il protocollo d’intesa sulla mobilità sostenibile rappresenta un atto importante per lo sviluppo della mobilità elettrica sul territorio di Matera che vede Enel al fianco del Comune in qualità di partner strategico. L’azienda è infatti attiva nello sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative che consentano un uso efficiente dell’energia e ha ideato un sistema di infrastrutture intelligenti per la ricarica dei veicoli elettrici, con le più avanzate tecnologie informatiche per il controllo e la gestione remota.

“E’ l’inizio di un percorso che fa di Matera un modello di sviluppo in grado di coniugare arte, cultura e tecnologia per il rispetto dell’ambiente – ha commentato Livio Gallo - Siamo certi che grazie a questo protocollo si riuscirà a incoraggiare la diffusione della mobilità elettrica fornendo  un importante contributo in termini di miglioramento ambientale ma anche di attrattività turistica della città. Puntiamo anche a rendere disponibili infrastrutture cittadine e interregionali in grado di alimentare il parco veicoli elettrici in modo sempre più avanzato e comodo per tutti, con la speranza di ampliare la collaborazione ad altri comuni e aree regionali di valore culturale naturalistico e turistico di cui la Basilicata è ricca”.

Il Comune ed Enel collaboreranno nello studio e nella realizzazione di un piano di mobilità elettrica integrato. La prima iniziativa che vedrà la luce sarà un servizio di car-sharing che l’amministrazione realizzerà grazie all’installazione di 6 postazioni  elettriche di ricarica Enel. Seguirà la progettazione di una rete di infrastrutture di ricarica rivolte ai cittadini, alle imprese, pubbliche e private, e in particolare a quelle a servizio del turismo per poi dedicarsi a un progetto più ampio di mobilità elettrica che riguardi altri Comuni  della  Regione Basilicata ma anche i collegamenti con i vicini aeroporto  di Bari e le stazioni ferroviarie. L’obiettivo è quello di offrire un servizio ad altissimo valore aggiunto e a minor impatto ambientale per chiunque scelga di visitare la città dei Sassi e per i suoi cittadini. Il potenziamento della mobilità elettrica costituisce una sfida per il futuro con risvolti importanti sulla tutela della salute pubblica grazie alla riduzione di agenti inquinanti prodotti dalle auto alimentate con i combustibili tradizionali.

 


Tutti i comunicati stampa di Enel sono disponibili anche in versione Smartphone e Tablet.  
Puoi scaricare la App Enel Mobile su: Apple Store, Google Play e BlackBerry App World

Generale | giugno, 13 2013

1659230-2_PDF-1.pdf

PDF (0.06MB)DOWNLOAD