ENEL ACCENDE DI ROSSO IL CAMPIDOGLIO PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Published on venerdì, 22 novembre 2013

L’azienda sostiene le campagne dell’assessorato alle Politiche sociali e Pari opportunità di Roma Capitale e del Ministero del Lavoro e Politiche sociali con azioni di sensibilizzazione verso gli oltre 70.000 dipendenti nel mondo
Il 25 novembre a Roma, il Palazzo Senatorio verrà illuminato da Enel Sole con una luce rossa, simbolo della giornata contro la violenza sulle donne

Roma, 22 novembre 2013 – Enel aderisce alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre e “accende” di Rosso il Palazzo Senatorio al Campidoglio, sede di rappresentanza di Roma Capitale.

La facciata, compresa la torre, sarà illuminata del colore simbolo della iniziativa e, per dare un ulteriore contributo alla percezione di un tema così importante, verranno proiettate due immagini raffiguranti una mano e la scritta “ STOP VIOLENCE AGAINST WOMEN”.

Il progetto è stato realizzato da Enel Sole, la società del Gruppo Enel che si occupa di illuminazione pubblica e artistica, che ha utilizzato 20 proiettori alimentati da un gruppo elettrogeno da 30 kw.

Enel, operando da sempre nel rispetto della dignità delle persone, nella tutela delle loro diversità e nel rifiuto di qualsiasi forma di violenza, sostiene le campagne dell’assessorato alle Politiche sociali e Pari opportunità di Roma Capitale e del Ministero del Lavoro e Politiche sociali con tutti i mezzi di comunicazione interna e con il canale internet che durante la giornata del 25 novembre promuoveranno video forum, dibattiti, collegamenti e servizi sul tema della violenza contro le donne. In particolare il Gruppo ha avviato una campagna di sensibilizzazione rivolta ai propri dipendenti, promossa grazie alla collaborazione con  “Telefono Rosa”, affinché possano rivolgersi all’associazione per informazioni, consigli  e segnalazioni.

Sradicare i comportamenti alla base della violenza sulle donne richiede un profondo cambiamento e un costante presidio contro gli abusi: per questo la campagna di Enel è permanente e sarà arricchita da ulteriori iniziative nei prossimi mesi e anni.

Inoltre Enel Cuore, la onlus del Gruppo che opera a favore delle categorie più svantaggiate, concorderà con il Ministero delle Pari Opportunità, una serie di iniziative per rinforzare la rete di accoglienza delle donne maltrattate e vittima di violenza. In particolare, il Ministero metterà a disposizione il suo osservatorio sul fenomeno e la rete dei centri di intervento attualmente attivi a livello nazionale, per rispondere alle esigenze delle donne allontanate da casa.
Ad oggi Enel Cuore ha realizzato venti progetti a sostegno delle donne in difficoltà, la maggior parte dei quali volti ad accogliere nuclei mamma bambino.

Enel ha inserito tra gli obiettivi del proprio Piano Strategico di Sostenibilità 2013-2017 il tema dell’implementazione delle politiche sulle Diversità (di genere, età, disabilità e multiculturalità) ed ha costituito da due anni un gruppo di lavoro dove l’Unità CSR e la Direzione Risorse Umane collaborano per definire un Piano Globale su Diversità e Pari Opportunità.

In questa direzione, è stato siglato lo scorso giugno a Roma, con le Federazioni sindacali italiane ed internazionali, il Global Framework Agreement di Enel (GFA),  accordo che definisce le linee guida in tema di dialogo sociale come metodo per trattare le questioni che riguardano gli interessi dell’azienda e dei suoi lavoratori.
L’intesa condanna espressamente qualunque forma di violenza, ritenendola intollerabile anche nei luoghi di lavoro: tutti i dipendenti del Gruppo sono chiamati a mantenere, in ogni momento e ad ogni livello professionale, relazioni basate sul rispetto della dignità altrui, l’uguaglianza e la cooperazione reciproca, favorendo un ambiente di lavoro rispettoso e positivo.

Il sostegno alla giornata internazionale contro la violenza sulle donne si estende anche negli altri Paesi in cui il Gruppo Enel è presente: in Spagna e America Latina la controllata Endesa ha lanciato un piano per la responsabilità sociale d’impresa in materia di risorse umane, che comprende attività a supporto della diversità di genere. Nella stessa ottica, Endesa collabora con il Ministero della Salute, dei Servizi Sociali e delle Pari Opportunità ed ha aderito all'iniziativa del ministero "Business per una società libera dalla Violenza di Genere", con l'obiettivo di sviluppare e promuovere tra i suoi dipendenti la consapevolezza e le misure di prevenzione contro questo grave problema sociale. Anche in Russia verrà promosso un numero verde dedicato, attivo dal 2011.

 


Tutti i comunicati stampa di Enel sono disponibili anche in versione Smartphone e Tablet.  
Puoi scaricare la App Enel Mobile su: Apple Store, Google Play e BlackBerry App World

Generale | novembre, 22 2013

1661199-1_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD