ENEL GREEN POWER: AL VIA I LAVORI PER UN NUOVO PARCO EOLICO IN MESSICO

Published on martedì, 12 novembre 2013

Sureste I-Phase II, con una capacità installata di 102 MW, una volta realizzato, sarà in grado di produrre fino a circa 390 GWh all’anno
Per la realizzazione dell’impianto è previsto un investimento complessivo di circa 160 milioni di dollari USA

Roma- Città del Messico, 12 novembre 2013 – Enel Green Power ha avviato i lavori per la costruzione in Messico del nuovo parco eolico di Sureste I-Phase  II.

L’impianto, situato nello stato di Oaxaca, sarà composto da 34 turbine eoliche da 3 MW ciascuna, per una capacità installata totale di 102 MW.
Sureste I-Phase II, che sarà completato ed entrerà in esercizio nel corso del secondo semestre 2014, sarà così in grado di generare, una volta in esercizio, fino a 390 GWh all’anno.

La realizzazione del parco eolico, in linea con gli obiettivi di crescita stabiliti nel piano industriale 2013-2017 di Enel Green Power, richiede un investimento complessivo di circa 160 milioni di dollari statunitensi.
Lo scorso giugno, Enel Green Power, attraverso Enel Green Power Mexico S. de R.L. de C.V. (già Impulsora Nacional de Electricidad S.de R.L. de C.V.) ha stipulato con il gruppo finanziario BBVA Bancomer un contratto di finanziamento per 100 milioni di dollari statunitensi. Parte di questo finanziamento sarà destinato alla realizzazione del nuovo impianto che è detenuto da Energías Renovables La Mata, S.A.P.I. de C.V., società controllata da Enel Green Power Mexico S. de R.L. de C.V.

Enel Green Power si è aggiudicata la realizzazione di Sureste I-Phase II in una gara pubblica indetta dalla Comisión Federal de Electricidad (CFE). Al progetto è associato un contratto d’acquisto ventennale dell’energia prodotta dall’impianto (PPA) che sarà consegnata alla rete di trasmissione attraverso una sottostazione elettrica, situata in prossimità dell’impianto.

In Messico, Enel Green Power conta attualmente su circa 197 MW di capacità installata, dei quali 144 MW eolici e 53 MW idroelettrici.


Enel Green Power è la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa e nel continente americano. Con una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2012, a più di 25 miliardi di kWh – una produzione in grado di soddisfare i consumi di circa 10 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di più di 18 milioni di tonnellate di CO2 - Enel Green Power è leader di settore a livello mondiale, grazie a un mix di tecnologie ben bilanciato, con una produzione largamente superiore alla media del settore. L’Azienda ha una capacità installata di circa 8.700 MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Attualmente, i circa 740 impianti operativi di Enel Green Power sono collocati in 16 paesi in Europa e nel continente americano.

In America Latina, Enel Green Power gestisce impianti da fonti rinnovabili in Messico, Costa Rica, Guatemala, Panama, Cile e Brasile, per una capacità installata totale ad oggi di 990 MW. In particolare, nell’eolico la società ha impianti per 24 MW in Costa Rica, in Messico per 144 MW e in Cile per 90 MW, dove sono in costruzione anche 2 parchi eolici per 189 MW complessivi, mentre sempre in costruzione ci sono 5 parchi eolici per 283 MW totali in Brasile. Grazie all’esperienza secolare nel campo dell’energia geotermica, Enel Green Power sta sviluppando nuove opportunità in questo settore. In Cile, in particolare, si stanno esplorando varie concessioni che hanno potenzialità per oltre 100 MW.
Inoltre, in America Latina, tramite Endesa e le sue filiali in 5 paesi, il Gruppo Enel rappresenta il più grande operatore privato con circa 16 GW di capacità installata, contando su circa 14 milioni di clienti.

 

 
Tutti i comunicati stampa di Enel Green Power sono disponibili anche in versione Smartphone e Tablet. Puoi scaricare la App Enel Mobile su: Apple Store, Google Play e BlackBerry App World

Economico | novembre, 12 2013

1661150-1_PDF-1.pdf

PDF (0.06MB)DOWNLOAD