FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI ENEL GREEN POWER CANARO E ENEL GREEN POWER CUTRO IN ENEL GREEN POWER

Published on giovedì, 12 giugno 2014

Roma, 12 giugno 2014 – Si informa che è stato depositato presso il Registro delle Imprese di Roma il progetto di fusione per incorporazione di Enel Green Power Canaro S.r.l. (“Enel Green Power Canaro”) e di Enel Green Power Cutro S.r.l. (“Enel Green Power Cutro”) in Enel Green Power S.p.A. (“Enel Green Power”), approvato nella giornata di ieri dagli organi sociali delle suddette società.

L’operazione consentirà di raggiungere una maggiore efficienza operativa e una semplificazione dei processi amministrativi, nonché di beneficiare della conseguente riduzione dei costi di gestione.

Tenuto conto che Enel Green Power controlla interamente Enel Green Power Canaro e Enel Green Power Cutro, la fusione sarà sottoposta all’approvazione del Consiglio di Amministrazione in via semplificata, così come previsto dall’art. 2505 del codice civile e dall’art. 19 dello Statuto sociale.

Trattandosi di una fusione semplificata, Enel Green Power non procederà ad alcun aumento del proprio capitale sociale né assegnerà – ai sensi dell’art. 2504-ter del codice civile – azioni in sostituzione delle partecipazioni detenute nelle società oggetto di incorporazione, le quali verranno annullate senza concambio in esito alla fusione. Parimenti, non è prevista alcuna modifica dello Statuto sociale di Enel Green Power.

Gli effetti reali della fusione decorreranno, a norma di legge, dall'ultima delle iscrizioni dell'atto di fusione presso il registro delle imprese o dalla diversa data successiva che sarà stabilita nell'atto di fusione; gli effetti contabili e fiscali, invece, saranno imputati al bilancio della società incorporante con efficacia retroattiva al 1° gennaio 2014.

I soci di Enel Green Power che rappresentano almeno il 5% del capitale sociale, con domanda indirizzata alla Società entro otto giorni dal deposito del progetto di fusione (ossia entro il 20 giugno 2014), possono chiedere - ai sensi dell’art. 2505, terzo comma, del Codice Civile - che la decisione di approvazione della fusione sia demandata all’Assemblea straordinaria degli azionisti.

La fusione beneficia dell’esenzione dall’applicazione della Procedura sulle operazioni con parti correlate di Enel Green Power prevista con riferimento alle operazioni con società controllate.

Si rende noto infine che, ai sensi dell’art. 70, settimo comma, del “Regolamento Emittenti” adottato dalla Consob con Deliberazione n. 11971 del 14 maggio 1999, sono a disposizione del pubblico presso la sede sociale, sul sito internet di Enel Green Power (www.enelgreenpower.com, sezione Azienda/Documenti/Operazioni Straordinarie) e presso il meccanismo di stoccaggio centralizzato “1Info” (www.1info.it) il progetto di fusione, nonché i bilanci di esercizio al 31 dicembre 2013 delle società partecipanti alla fusione.

Tutti i comunicati stampa di Enel Geen Power sono disponibili anche in versione Smartphone e Tablet.  
Puoi scaricare la App Enel Mobile su: Apple Store, Google Play e BlackBerry App World.

Economico | giugno, 12 2014

1662027-1_PDF-1.pdf

PDF (0.06MB)DOWNLOAD