L AMMINISTRATORE DELEGATO DI ENEL NOMINATO NEL CONSIGLIO DEL GLOBAL COMPACT DELLE NAZIONI UNITE

Published on mercoledì, 13 maggio 2015

Roma, 13 maggio 2015 – Le Nazioni Unite hanno annunciato che il Segretario generale Ban Ki-moon ha nominato Francesco Starace, Amministratore Delegato del Gruppo Enel (principale utility per base clienti in Europa) nel Consiglio di Amministrazione del Global Compact delle Nazioni Unite. Francesco Starace è il primo rappresentante di un'azienda italiana ad essere insignito di questo ruolo.
 
Il Global Compact è la più grande iniziativa mondiale per la sostenibilità aziendale, e il Consiglio rappresenta la chiave di volta della sua struttura di governance, in quanto contribuisce a definire la strategia e le politiche nonché a fornire consulenza su tutte le questioni di interesse del Global Compact, in particolare in materia di sostenibilità. L’iniziativa LEAD è una delle principali attività del Global Compact ed Enel figura tra le sei imprese globali che ne gestiscono il programma “Board”, mirato a rafforzare il ruolo dei Consigli di Amministrazione a favore dell’integrazione dei temi della sostenibilità nelle strategie aziendali.

Nella lettera di nomina, il Segretario generale ha dato il benvenuto a Francesco Starace in “questo impegno congiunto volto a rafforzare e guidare il Global Compact delle Nazioni Unite”, e ha espresso la volontà di promuovere insieme “all’interno del Consiglio, una visione condivisa di una economia globale, sostenibile e inclusiva.”

Francesco Starace ha così commentato: "Sono onorato di ricevere la nomina del Segretario generale e sono ansioso di unirmi a questo gruppo di leader per promuovere la sostenibilità globale e dare il mio contributo all’importante lavoro delle Nazioni Unite in questo campo. Sono inoltre orgoglioso del riconoscimento che questa nomina rappresenta per Enel da parte di un’istituzione internazionale del livello delle Nazioni Unite. La sostenibilità è un pilastro fondamentale della nostra strategia industriale, ed è la più importante questione con cui siamo confrontati a livello settoriale. La sfida è di dare una risposta convincente e di ampio respiro".
 
La nomina di Francesco Starace è operativa dal 1° giugno 2015 e dura tre anni.
 
Il Gruppo Enel ritiene che la sostenibilità debba rappresentare una componente intrinseca di ogni futura attività di business. L'azienda ha fatto della sostenibilità una parte integrante della sua nuova struttura e strategia aziendali, sviluppando la missione della sostenibilità al fine di promuovere il proprio successo futuro, collegando direttamente Innovazione e Sostenibilità anche all’interno della sua organizzazione.

Enel offre prodotti e servizi che rispondono alle esigenze di clienti e società, condividendo valori e sostenendo lo sviluppo delle comunità in cui il Gruppo opera. Il Piano strategico di Enel definisce nuovi obiettivi per lo sviluppo delle energie rinnovabili, la digitalizzazione e modernizzazione delle reti, l’aumento dell’efficienza operativa e la razionalizzazione della capacità termoelettrica.

Inoltre, Enel sostiene l’iniziativa delle Nazioni Unite “Energia sostenibile per tutti” attraverso il programma ENabling Electricity, con l’obiettivo di combattere la povertà energetica offrendo alle comunità isolate e alle popolazioni svantaggiate un accesso sostenibile all'energia elettrica tramite lo sviluppo di modelli di business innovativi, come il Progetto Ollague in Cile e Curibamba in Perù.

L’impegno di Enel per raggiungere i più alti standard di sostenibilità si riflette nel crescente numero di fondi di investimento socialmente responsabili fra i suoi azionisti, nonché nella sua inclusione nei principali indici globali, come il Dow Jones Sustainability World Index, il Dow Jones Europe Index, lo STOXX Global ESG Leaders Index e la serie del FTSE4Good Index.

 

Tutti i comunicati stampa di Enel sono disponibili anche in versione Smartphone e Tablet. Puoi scaricare la App Enel Mobile su: Google Play


    

Generale | maggio, 13 2015

1663784-2_PDF-1.pdf

PDF (0.16MB)DOWNLOAD