ENEL FIRMA CON MINISTERO DELL ECONOMIA SLOVACCO ACCORDO SU PARTECIPAZIONE DI ENEL PRODUZIONE IN SLOVENSKÉ ELEKTRÁRNE

Published on lunedì, 21 dicembre 2015

Roma, 21 dicembre 2015 – Enel S.p.A. informa che la controllata Enel Produzione S.p.A. (“Enel Produzione”) e il Ministero dell’Economia slovacco (il “Ministero”) hanno firmato un Memorandum of Understanding (“MoU”) relativo alla partecipazione detenuta da Enel Produzione in Slovenské elektrárne, a.s. (“Slovenské elektrárne”), pari al 66% del capitale sociale di quest’ultima.

Tale MoU si inquadra nell’ambito della prospettata operazione di cessione della partecipazione sopra indicata, in relazione alla quale, come annunciato al mercato in data 18 dicembre 2015, Enel Produzione ha firmato un accordo con EP Slovakia B.V. (“EP Slovakia”), società controllata da Energetický a prumyslový holding a.s. (“EPH”), che prevede dapprima il conferimento ad una società di nuova costituzione (“HoldCo”) dell’intera partecipazione detenuta da Enel Produzione in Slovenské elektrárne e la successiva cessione ad EP Slovakia, in due fasi, del 100% di tale HoldCo.

In particolare, il MoU disciplina:

  • l’impegno delle parti a negoziare, in buona fede, le modalità relative all’eventuale aumento della partecipazione che il Ministero detiene in Slovenské elektrárne (attualmente pari al 34% del capitale sociale) a seguito del completamento delle unità 3 e 4 della centrale nucleare di Mochovce e dell’ottenimento delle relative autorizzazioni amministrative;
  • l’impegno delle parti ad apportare alcune modifiche al patto parasociale tra Enel Produzione e il Ministero, intese a rafforzare la posizione di quest’ultimo quale azionista di minoranza di Slovenské elektrárne;
  • alcuni principi relativi al completamento delle unità 3 e 4 della centrale nucleare di Mochovce, in base ai quali Enel Produzione eserciterà, d’intesa con il Ministero, i relativi poteri di governance, al fine di consentire a Slovenské elektrárne di garantire il completamento e l’avvio in esercizio delle due unità in questione.

Il MoU stabilisce, inoltre, che le parti costituiranno un gruppo di lavoro congiunto nel quale, nell’ambito della prospettata operazione di cessione di Slovenské elektrárne avviata dal Gruppo Enel, saranno inclusi anche esponenti di EPH.

Slovenské elektrárne, operatore leader nel mercato della generazione elettrica slovacco, a fine 2014 disponeva di una capacità installata di circa 4.521 MW, di cui circa 1.940 MW da fonte nucleare. La Società è al momento impegnata nella costruzione delle nuove unità 3 e 4 presso la centrale nucleare di Mochovce, per una capacità complessiva di 942 MW. Nel corso dell’esercizio 2014  Slovenské elektrárne ha realizzato ricavi per 2,47 miliardi di euro, un risultato operativo pari a 300 milioni di euro ed un utile netto pari a 170 milioni di euro.


Tutti i comunicati stampa di Enel sono disponibili anche in versione Smartphone e Tablet. Puoi scaricare la App Enel Corporate su Apple Store.
    

Economico | dicembre, 21 2015

1665019-1_PDF-1.pdf

PDF (0.16MB)DOWNLOAD