NISSAN ED ENEL INSIEME PER TRASFORMARE I VEICOLI ELETTRICI IN FONTI MOBILI DI ENERGIA

Published on martedì, 8 dicembre 2015

Al via le prime sperimentazioni sull’integrazione tra veicoli e rete
Il sistema Vehicle-to-Grid (V2G) rivoluzionerà i sistemi di gestione elettrica, offrendo flessibilità e migliorando la stabilità della rete
Clienti e imprese potranno risparmiare e generare redditività usando i veicoli per accumulare energia da restituire alla rete
Parigi (Francia), 8 dicembre 2015 – In occasione della XXI Conferenza delle Nazioni Unite sul clima (COP21) di Parigi, Nissan ed ENEL rispettivamente il produttore di LEAF, l’auto elettrica più venduta al mondo, e la seconda utility europea per capacità installata hanno siglato oggi un accordo che rivoluzionerà il modo in cui consumatori e aziende gestiscono il loro utilizzo di energia. Le due società hanno unito le forze per sviluppare un innovativo sistema Vehicle- 2-Grid, che consente ai proprietari di veicoli e consumatori di energia di utilizzare le auto come vere e proprie “centrali mobili” con cui accumulare e rimettere in rete l’energia non utilizzata. Le sperimentazioni in corso mirano a testare per la prima volta la sostenibilità dell’integrazione energetica tra rete e veicoli, dimostrando la sua capacità di contribuire attivamente allo sviluppo del mercato elettrico. Paul Willcox, Presidente di Nissan Europe ha dichiarato: “Nissan è leader mondiale nel mercato dei veicoli elettrici. Siamo la società che opera su questo mercato da più tempo, vende di più e ha piani per il futuro più credibili. La nostra partnership pioneristica con ENEL è l’incarnazione perfetta della nostra visione, che mira a trasformare l’auto da semplice mezzo di trasporto a vettore per l’alimentazione energetica di case e uffici. In questo modo i veicoli elettrici diventano a pieno titolo parte integrante delle reti elettriche nazionali di tutta Europa”. Willcox ha poi aggiunto: “Perché il futuro dei trasporti sia sostenibile è necessario migliorare la connessione tra veicoli, produttori di elettricità, fonti di energia rinnovabile ed edifici. L’annuncio di oggi è quindi importante, perché segna un primo passo verso un ecosistema di reale integrazione fra settore energetico ed automotive. La convergenza fra questi settori, e il progresso verso un futuro sempre più dominato dall’elettricità, rafforza le opportunità di gestione avanzata dell’energia. La tecnologia V2G ci fa progredire verso questa visione e sottolinea come l’impegno di Nissan verso l’intero ecosistema EV vada ben oltre l’esperienza di guida.” L’accordo con il Gruppo ENEL porterà le prime auto grid-integrated in paesi il cui assetto regolamentare è più favorevole. La prima serie di sperimentazioni si svolgerà in Danimarca e Germania, per poi estendersi a Paesi Bassi ed altri paesi nordeuropei. Tale progetto fa parte dell’impegno di Enel e Nissan a sostenere l’intero ecosistema dei veicoli elettrici, ben oltre l’automobile, per offrire nuovi servizi al settore energetico. Ernesto Ciorra, Direttore Innovazione e Sostenibilità di Enel, ha dichiarato: “Enel guida il settore energetico nello sviluppo e lancio dell’infrastruttura di ricarica V2G sul mercato globale. Riteniamo che il futuro del sistema elettrico non possa prescindere dall’integrazione con i veicoli elettrici, che sono ora molto più che semplici fornitori di mobilità. Tecnologie come la Vehicle-to-Grid hanno il potenziale per trasformare i sistemi energetici e siamo lieti di collaborare con Nissan per promuovere tale trasformazione. A fronte delle crescenti pressioni sulle reti e dell’elevato utilizzo di combustibili fossili, l’implementazione del sistema V2G consente ai proprietari delle auto elettriche di accumulare e rilasciare energia pulita nella rete elettrica. Questo è un momento straordinario per la mobilità elettrica. La nostra alleanza è la chiave verso fondamentali sinergie: Enel e Nissan hanno insieme tutto ciò che serve per produrre servizi nuovi e offrire ai consumatori nuovi metodi per utilizzare i veicoli ottenendo ritorni economici. Il sistema V2G è un’innovazione che può migliorare la nostra vita e rendere il mondo un luogo migliore per le popolazioni presenti e le generazioni future. Ciò è coerente con la visione di Enel sull’innovazione, per creare migliori condizioni climatiche nel mondo in cui viviamo”. La tecnologia Vehicle-to-Grid(V2G) permette una piena integrazione dei veicoli elettrici nella rete elettrica nazionale migliorandone la capacità di gestire l’energia rinnovabile e promuovendo la diffusione e la convenienza economica delle fonti rinnovabili. Grazie all’infrastruttura di ricarica e ai veicoli V2G, i proprietari di veicoli elettrici e le aziende che gestiscono grandi flotte di auto elettriche hanno l’opportunità di utilizzare le proprie auto come vere e proprie “centrali mobili” integrate nella rete. Il sistema consente ai proprietari di Nissan LEAF di ricaricare la batteria nelle fasce orarie in cui le tariffe e la domanda di energia sono più basse, per poi usare l’elettricità accumulata o rivenderla alla rete durante le fasce orarie a tariffa più elevata. In Francia per esempio, dove sono presenti 38 milioni di veicoli e la capacità di generazione elettrica corrente è di 130 GW, in un futuro in cui tutti i veicoli saranno elettrici o ibridi, l'integrazione fra la rete e i veicoli potrà generare l’equivalente di una centrale elettrica virtuale di 380 GW (tre volte la capacità di generazione attuale). L’accordo siglato tra Nissan ed Enel prevede inoltre la loro collaborazione su altre soluzioni innovative, tra cui servizi di gestione energetica usando batterie “second life” e nuove, nonché stazioni di ricarica a cooperative di taxi elettrici. Per maggiori informazioni: www.nissan.eu/experience-nissan.html ### NOTA PER LE REDAZIONI Nissan in Europa Nissan è uno dei costruttori esteri con la maggiore presenza in Europa, con un organico di oltre 17.600 dipendenti nelle unità locali di progettazione, ricerca e sviluppo, produzione, logistica, vendite e marketing. Nell’ultimo anno, gli stabilimenti Nissan in Regno Unito, Spagna e Russia hanno prodotto oltre 675.000 veicoli, tra figurano diversi modelli crossover, vetture di segmento B, SUV, veicoli commerciali leggeri e veicoli elettrici. Tra questi, la Nissan LEAF è il veicolo elettrico più popolare al mondo (il 96% dei proprietari si dichiara disponibile a raccomandarla ad amici e conoscenti). Nissan offre attualmente una gamma di 23 modelli innovativi in Europa con i marchi Nissan e Datsun. Nissan Motor Co Nissan Motor Co., Ltd., è la seconda casa automobilistica giapponese per volumi di vendita, ha sede a Yokohama, in Giappone, ed è partner dell’Alleanza Renault-Nissan. Con oltre 247.500 dipendenti in tutto il mondo, nel 2014 Nissan ha venduto 5,32 milioni di veicoli, generando un fatturato pari a 11.380 milioni di yen (103,6 miliardi di dollari USA). Nissan offre una gamma di oltre 60 modelli commercializzati con i marchi Nissan, Infiniti e Datsun. È inoltre leader del mercato della mobilità a emissioni zero, grazie a Nissan LEAF, il primo veicolo totalmente elettrico per il mercato di massa. Nissan LEAF è il veicolo elettrico più venduto della storia e vanta una quota di mercato di quasi il 50% nel segmento dei veicoli a emissioni zero. Enel Enel è una società elettrica multinazionale e un operatore integrato leader dei mercati dell'energia e del gas mondiali, che opera in particolare in Europa e America Latina. Presente in oltre 30 paesi su quattro continenti, il Gruppo Enel ha una capacità installata netta di oltre 89 GW e distribuisce energia elettrica e gas attraverso una rete di circa 1,9 milioni di chilometri. Con oltre 61 milioni di clienti in tutto il mondo, Enel vanta la più grande base di clienti fra utility europee e figura tra le società elettriche leader in Europa in termini di capacità installata e margine operativo lordo. PER MAGGIORI INFORMAZIONI:   Nissan Fulvio Ferrari Corporate & Internal Communications Manager Telefono: +39 06 90808430 E-mail: F.Ferrari@nissan.it Enel Relazioni con i Media Telefono: +39 06 83055699 E-mail: ufficiostampa@enel.com
Generale | dicembre, 08 2015

1664945-1_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD