ENEL: ATTIVATO ANNULLO FILATELICO PER NUOVA IDENTITA DEL GRUPPO

Published on lunedì, 13 giugno 2016

Roma, 13 giugno 2016 – In occasione della nuova identità societaria globale del Gruppo Enel, è stato attivato un annullo filatelico, ovvero un timbro speciale che verrà applicato su una cartolina dedicata alla nuova immagine Enel.

Si tratta di un oggetto da collezionisti e verrà realizzata una tiratura totale di 5.999 pezzi.

“Per un’azienda da oltre 50 anni al servizio del Paese l'annullo è un riconoscimento molto importante – ha affermato Francesco Starace, AD Enel -  Con la nuova identità e il nuovo brand abbiamo reso l’immagine di Enel più aderente ai cambiamenti in corso all’interno del Gruppo e alla rapida evoluzione del settore energetico. Il nostro logo segna una nuova era per l’azienda, nel momento in cui ci apriamo con Open Power a nuove opportunità di crescita e sviluppo sia per la nostra azienda, sia per i cittadini italiani”.

“Poste Italiane dedica un annullo filatelico a una grande azienda, con la quale condividiamo la significativa prossimità sul territorio – dichiara l’Ad di Poste Italiane, Francesco Caio. L’identità di un Gruppo si rinnova nella capacità di guardare avanti, mantenendo una costante attenzione al proprio core business. Enel, come Poste Italiane,  punta sull’innovazione digitale con l’obiettivo di rendere ancora più semplice l’accesso ai servizi”.

La nuova strategia di brand trasmette l’immagine di Enel come una moderna utility aperta, reattiva e in grado di guidare la transizione energetica. La nuova identità visiva e il nuovo logo sono composti da molti colori per riflettere la varietà dello spettro energetico, la natura poliedrica di un Gruppo presente in oltre 30 Paesi e la crescente diversificazione dei servizi offerti dall’azienda nell’ambito del sistema energetico globale.


Tutti i comunicati stampa di Enel sono disponibili anche in versione Smartphone e Tablet. Puoi scaricare la App Enel Corporate su Apple Store e Google Play

Generale | giugno, 13 2016

1665984-1_PDF-1.pdf

PDF (0.07MB)DOWNLOAD