ENEL OPEN FIBER E COMUNE DI PADOVA INSIEME PER LA DIGITALIZZAZIONE

Published on mercoledì, 12 ottobre 2016

-       Il Piano di Enel Open Fiber per Padova prevede una copertura di circa 116 mila unità immobiliari entro metà 2018

 

 -      La fibra ottica verrà portata fino a casa dei clienti in modalità Fiber to the Home (FTTH) in grado di supportare velocità di trasmissione a 1 Gbps sia in download che in upload

Roma, 12 ottobre 2016 - Il Comune di Padova ed Enel Open Fiber (EOF), la società di Enel per lo sviluppo di una infrastruttura nazionale per la banda ultra larga, hanno firmato la prima convenzione che permette la posa di fibra ottica sull’intero territorio comunale.

Il Piano di Enel Open Fiber per Padova prevede una copertura del 50% delle unità immobiliari entro giugno 2017 e dell’80% entro maggio 2018, per un totale di circa 116 mila unità immobiliari cablate, circa 560 km di rete interrata e circa 210 km di rete aerea. La fibra, in grado di supportare velocità di trasmissione a 1 Gbps sia in download che in upload, verrà portata fino a casa dei clienti in modalità Fiber to the Home (FTTH). Le attività di posa della fibra conteranno sul sostegno del Comune di Padova per la realizzazione celere dei lavori.

"La società investirà circa 30 milioni di euro per dotare tutta la città di un'infrastruttura fondamentale per far diventare Padova una città veramente smart - spiega l'assessore alla Smart city Matteo Cavatton L'amministrazione invece si occuperà di coordinare tutti gli interventi. Per l'installazione della fibra verranno utilizzati, in larghissima parte, i sottoservizi e i cavidotti già esistenti. Dove non sarà possibile, verranno aperti dei microcantieri".

EOF è interessata a realizzare una rete di telecomunicazioni a banda ultra larga in fibra ottica per la città assicurandone al contempo la relativa gestione e manutenzione, nonché ad offrire diritti di accesso alla rete realizzata a condizioni tecniche ed economiche non discriminatorie a tutti gli attori che ne facciano richiesta.

EOF ha stipulato separatamente con i principali operatori nazionali, in questa prima fase della partnership, un contratto relativo alla cablatura dei primi 10 comuni previsti dal suo piano di sviluppo della banda larga. Gli accordi stipulati prevedono che vengano attivati clienti sulla rete che EOF dovrà realizzare, garantendo una copertura pari ad almeno l’80% delle unità immobiliari di ciascun comune, con le tempistiche indicate nel piano di roll-out. EOF assicurerà anche la gestione e manutenzione della nuova infrastruttura. Sono inoltre in corso di finalizzazione ulteriori accordi con altri operatori.


Tutti i comunicati stampa di Enel sono disponibili anche in versione Smartphone e Tablet. Puoi scaricare la App Enel Corporate su Apple Store e Google Play.

Eventi | ottobre, 12 2016

1666375-2_PDF-1.pdf

PDF (0.07MB)DOWNLOAD