ENEL INAUGURA L’IMPIANTO IDROELETTRICO DI APIACÁS IN BRASILE

Published on mercoledì, 23 novembre 2016

Apiacás è composto da tre impianti che con una capacità installata totale di 102 MW sono in grado di generare oltre 490 GWh all’anno

Per la realizzazione Enel ha investito circa 287 milioni di dollari U.S.A

Un impianto fotovoltaico stand-alone da 1,2 MW è stato installato per coprire il fabbisogno energetico del cantiere, assicurando una riduzione delle emissioni dovute ai lavori

 

Roma, 23 novembre 2016 - Attraverso la controllata per le energie rinnovabili Enel Green Power Brasil Participações Ltda. (“EGPB”), Enel ha inaugurato il parco idroelettrico Apiacás, nello Stato del Mato Grosso, nella regione centro-occidentale del Brasile, a 150 km da Alta Floresta.

“L’inaugurazione di Apiacás è un risultato importante per Enel in Brasile, che ha costruito l’impianto adottando standard di sostenibilità e ambientali elevati e ha concluso i lavori con largo anticipo rispetto ai tempi previsti”, ha commentato il Country Manager di Enel in Brasile Carlo Zorzoli. “Apiacás è un esempio concreto su come utilizzare al meglio le risorse idriche del Brasile, contribuendo sia alla sostenibilità del mix energetico del paese sia allo sviluppo delle comunità locali”.

Il parco, che è di proprietà di tre società veicolo (SPV) detenute da EGPB, ha una capacità installata totale di 102 MW ed è composto da tre impianti: Salto Apiacás (45 MW), Cabeça de Boi (30 MW) e Fazenda (27 MW). I tre impianti idroelettrici sono diventati operativi con più di un anno di anticipo rispetto alla scadenza stabilita dal bando A-5 del 2013 in cui il Gruppo Enel si è aggiudicato il progetto.

Apiacás è in grado di generare oltre 490 GWh all’anno, sufficienti a soddisfare i consumi energetici annui di oltre 200.000 famiglie brasiliane e ad evitare l’emissione in atmosfera di circa 280.000 tonnellate di CO2.

La costruzione di Apiacás ha richiesto un investimento pari a quasi 287 milioni di dollari U.S.A, finanziati con fondi propri del Gruppo. Il parco beneficia di un accordo di acquisto di energia (PPA) trentennale, che prevede la vendita di una quantità fissa dell’energia generata dai tre impianti idroelettrici ad un gruppo di società di distribuzione operanti sul mercato regolamentato brasiliano. La fornitura prevista dal PPA avrà inizio nel mese di gennaio 2018 e l’elettricità generata prima di tale data sarà venduta sul mercato libero.

Apiacás è il primo impianto energetico in Brasile costruito in un cantiere alimentato da un sistema fotovoltaico installato ad hoc, che ha permesso una riduzione delle emissioni prodotte dai lavori di costruzione. L’impianto da 1,2 MW è “stand-alone”, ovvero non è collegato alla rete. Ora che i lavori di costruzione sono conclusi, resterà operativo e contribuirà con la propria energia rinnovabile a quella prodotta dagli impianti idroelettrici.
 
Apiacás è anche un esempio di investimento sostenibile effettuato in linea con il modello Creazione di Valore Condiviso (CSV) del Gruppo, che mira a coniugare lo sviluppo del business con le esigenze delle comunità locali, assumendo decisioni che creano valore per entrambe le parti. La costruzione è stata caratterizzata dall’uso di misure e tecnologie che hanno ridotto l’impatto ambientale dei lavori di costruzione e da iniziative di sviluppo per la comunità locale, quali ad esempio progetti di tutela della biodiversità (programmi di riforestazione), nonché iniziative infrastrutturali e di impegno locale (corsi di formazione in gestione e sostenibilità per le municipalità, a favore dello sviluppo delle infrastrutture locali).
 
EGPB ha attualmente una capacità installata totale di 648 MW, di cui 401 MW di eolico, 12 MW di solare fotovoltaico e 235 MW di idroelettrico. EGPB ha inoltre progetti in esecuzione da 442 MW (eolico) e 807 MW (solare). Attraverso Enel Green Power Cachoeira Dourada, la società gestisce anche un impianto idroelettrico da 658 MW nello stato di Goiás. 

 

Tutti i comunicati stampa di Enel sono disponibili anche in versione Smartphone e Tablet. Puoi scaricare la App Enel Corporate su Apple Store e Google Play.

Generale | novembre, 23 2016

1666494-2_PDF-1.pdf

PDF (0.08MB)DOWNLOAD