Passaggio obbligatorio al mercato libero: da quando?

La liberalizzazione del mercato dell'energia è un processo graduale che si concluderà nel 2024, coinvolgendo anche le forniture domestiche. Attualmente, i consumatori domestici possono scegliere di rimanere nel mercato tutelato, dove le tariffe sono stabilite dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), oppure di passare al mercato libero, per il quale sono i singoli fornitori a proporre le tariffe. Da gennaio 2024 per il gas e da luglio 2024 per l’elettrico, le condizioni economiche relative al  Servizio di tutela gas e di maggior tutela luce non saranno più applicabili per i clienti domestici non vulnerabili.

Quando avverrà il Passaggio Obbligatorio al Mercato Libero? 

Per i clienti non vulnerabili il termine del Servizio di tutela gas e di maggior tutela luce è fissato al:

  • 1° gennaio 2024 per il gas (delibera ARERA 100/2023) 
  • 1° luglio 2024 per l’energia elettrica (delibera ARERA 600/2023).

Fine del mercato tutelato dell’energia elettrica

Per quanto riguarda le microimprese, il Servizio di maggior tutela per l'energia elettrica si è concluso nell'aprile del 2023, mentre per le piccole imprese era già terminato nel 2021. Per i clienti domestici non vulnerabili, il Servizio di maggior tutela terminerà il 1° luglio 2024.

Per agevolare la transizione dei clienti domestici non vulnerabili verso il mercato libero dell'energia elettrica, l'ARERA ha previsto un percorso graduale. Questi clienti riceveranno almeno due comunicazioni dalla società che gestisce il Servizio di maggior tutela, nelle quali evidenzieranno la possibilità di scegliere un'offerta luce nel mercato libero, e verranno forniti strumenti, come il Portale Offerte, per facilitare questa scelta.

Se un cliente finale non sottoscrive un'offerta nel mercato libero entro il 30 giugno 2023,  dal 1 luglio 2024 la sua fornitura passerà automaticamente al Servizio a Tutele Graduali (STG). In questo servizio, le condizioni contrattuali ed economiche saranno stabilite da ARERA, anche in base ai risultati di procedure concorsuali indette per l’individuazione degli esercenti il servizio.

In sostanza, questa transizione graduale mira a garantire che i consumatori domestici non vulnerabili possano scegliere l'offerta di mercato libero più adatta alle loro esigenze e che la fornitura di energia elettrica continui senza interruzioni. 

Fine del Servizio di tutela gas

Per quanto riguarda il gas naturale, la fine del Servizio di tutela è programmata per il 31 dicembre 2023. Per agevolare questa transizione, l'Autorità ha stabilito un percorso graduale per i clienti residenziali, come famiglie e condomini, al fine di consentire loro di scegliere l’offerta gas del mercato libero che meglio si adatta alle loro esigenze. 

A settembre 2023, le famiglie e i condomini serviti in ambito Tutela gas riceveranno apposita comunicazione dal proprio fornitore, che evidenzierà la possibilità di sottoscrivere l'offerta di mercato libero più conveniente, tra le disponibili a catalogo. 

Al cliente che non sceglie una delle offerte del mercato libero, con il proprio o con diverso fornitore, dal 1 gennaio 2024, in sostituzione dell’offerta di tutela gas, verranno automaticamente applicate nuove condizioni contrattuali ed economiche, relative all’offerta Placet per i clienti non vulnerabili, che avranno validità per 12 mesi.

Il cliente avrà sempre la possibilità di scegliere un'altra offerta nel mercato libero in qualsiasi momento.

Chi sono i clienti vulnerabili?

Sono considerati clienti vulnerabili per il gas naturale i clienti domestici che:

  • si trovano in condizioni economicamente svantaggiate (ad esempio percettori di bonus
  • sono soggetti con disabilità ai sensi dell'articolo 3 legge 104/92
  • hanno un'utenza in una struttura abitativa di emergenza a seguito di eventi calamitosi
  • hanno un'età superiore ai 75 anni

Sono considerati clienti vulnerabili per l’energia elettrica i clienti domestici che:

  • si trovano in condizioni economicamente svantaggiate (ad esempio percettori di bonus)
  • versano in gravi condizioni di salute tali da richiedere l'utilizzo di apparecchiature medico-terapeutiche alimentate dall'energia elettrica (oppure presso i quali sono presenti persone in tali condizioni)
  • sono soggetti con disabilità ai sensi dell'articolo 3 legge 104/92
  • hanno un'utenza in una struttura abitativa di emergenza a seguito di eventi calamitosi
  • hanno un'utenza in un'isola minore non interconnessa
  • hanno un'età superiore ai 75 anni

Il cliente attualmente servito nel Servizio di maggior tutela, che rispetta i criteri di vulnerabilità ma non è stato direttamente identificato come tale, dovrà informarne il proprio fornitore compilando la dichiarazione sostitutiva allegata all’informativa inserita in bolletta a partire da settembre 2023.

Tale dichiarazione è necessaria per continuare ad essere servito nel Servizio di maggior tutela.

È importante tuttavia sottolineare che anche un cliente vulnerabile ha il diritto di scegliere un'offerta luce o gas del mercato libero in qualsiasi momento, seguendo le modalità e i tempi stabiliti dal fornitore nell'ambito dell'offerta selezionata e nel rispetto delle normative vigenti.

Per maggiori informazioni puoi consultare il nostro articolo sul Servizio di tutela gas della vulnerabilità

OFFERTE LUCE

Scegli Enel Energia per la tua casa

Ci sono momenti in cui tutti abbiamo bisogno di più energia, passa al mercato libero e scopri tutti i vantaggi delle nostre offerte.

CARD WIDTH_1534x1022
Se provieni dal Servizio di Maggior Tutela
Formidabile Fine Tutela Luce

L'offerta Sempre Con Te con uno sconto sul prezzo di listino della componente energia per chi proviene dal Servizio di Maggior Tutela

Sconto del 30%
Prezzo bloccato per 12 mesi
Prezzo Luce
Prezzo originale
0,166 €/kWh *
barrato. Prezzo attuale
0,116 €/kWh *
al kilowattora
Prezzo CCV Luce
12,00 €/Mese**

*Il prezzo si riferisce alla sola componente energia (IVA e imposte escluse) ed è bloccato per i primi 12 mesi. Tale prezzo è comprensivo delle perdite di rete che sono applicate come definite, pubblicate e aggiornate da ARERA. **Il prezzo si riferisce al corrispettivo di commercializzazione e vendita (CCV Luce) che, per i primi 12 mesi di fornitura, sarà pari a 144 €/POD/anno (IVA e imposte escluse), da corrispondere su base mensile.
La fine del Servizio di Maggior Tutela per l’energia elettrica prevista per i clienti non vulnerabili è fissata al 01/07/24.