Cos'è il PUN e a cosa serve

Una breve guida per capire come incide il PUN sui costi dell'energia

Cos'è il PUN

Il PUN (acronimo di Prezzo Unico Nazionale) è il prezzo di riferimento all'ingrosso dell’energia elettrica che viene acquistata sul mercato della Borsa Elettrica Italiana (IPEX - Italian Power Exchange). Presso la Borsa elettrica italiana, attiva dal 2007 a seguito dell'entrata in vigore del Decreto Legislativo disciplinante la liberalizzazione del mercato elettrico, vengono regolate le compravendite tra i produttori e i fornitori di energia elettrica.
Il PUN rappresenta, quindi, la media pesata nazionale dei prezzi zonali di vendita dell’energia elettrica per ogni ora e per ogni giorno. Il dato nazionale è un importo che viene calcolato sulla media di diversi fattori, e che tiene conto delle quantità e dei prezzi formati nelle diverse zone d’Italia e nelle diverse ore della giornata.

Dove puoi trovare il valore del PUN

Conoscere il valore del PUN è facile, ti basta accedere al sito del Gestore Mercati Energetici (GME) nella sezione “sintesi mensile” per trovare i dati di sintesi. Dopo aver accettato le Condizioni Generali ed il contenuto del sito del GME, avrai la possibilità di consultare la documentazione presente nella sezione “sintesi mensile”. Selezionando il mese di interesse potrai verificare il PUN di Picco e di Fuori Picco dell'energia.

Quant'è il valore del PUN

Il valore dell’indice PUN è pubblicato sul sito del Gestore dei Mercati Energetici. Nella tabella sottostante sono riportati i valori medi dell'indice PUN negli ultimi 6 mesi differenziato per tariffa monoraria e per fasce orarie, come riportato di seguito:

  • Fascia F1: dalle 8.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì, escluse le festività nazionali
  • Fascia F2: dalle 07.00 alle 8.00 e dalle 19:00 alle 23:00 dal lunedì al venerdì, il sabato dalle 07:00 alle 23:00, escluse le festività nazionali
  • Fascia F3: dalle 23.00 alle 7.00 dal lunedì al sabato, domenica e festività nazionali
Mese Monorario (€/kWh) F1 (€/kWh)
F2 (€/kWh)
F3 (€/kWh)
Novembre 2022 0,224 0,272 0,240 0,181
Ottobre 2022 0,211 0,235 0,242 0,177
Settembre 2022 0,430 0,460
0,471 0,382
Agosto 2022 0,543 0,553 0,602 0,503
Luglio 2022 0,442 0,495
0,473 0,386
Giugno 2022 0,271 0,297 0,293 0,241

Come il PUN influisce sul prezzo dell'energia

Il prezzo all'ingrosso dell'energia elettrica viene stabilito direttamente sul mercato in base alle compravendite tra i vari attori coinvolti, ovvero tra i produttori e i fornitori di energia (che acquistano dai produttori l’energia da fornire ai propri clienti finali). Le oscillazioni del PUN sono un fattore determinante per calcolare i costi finali dell’energia in bolletta. Nei periodi in cui il PUN aumenta il suo valore, infatti, i costi tendono a salire, per scendere invece quando il valore del PUN scende. I fornitori di energia generalmente prevedono delle tariffe per il consumatore finale a costo fisso o a costo indicizzato per quanto riguarda il prezzo della componente energia. Optare per un prezzo della componente energia indicizzato significa che questo varierà nel tempo a seconda dell’andamento del PUN sulla Borsa Elettrica Italiana. Un'offerta a prezzo della componente energia fisso invece, resterà invariata per un certo periodo di tempo a seconda dell'offerta scelta, generalmente per uno o due anni.