Come fare un subentro

Riattivare un contatore in semplici passaggi

Come fare un subentro

Se vuoi riattivare un contatore disattivato dovrai indicare:

  • il tuo Codice fiscale
  • il codice POD identificativo del contatore (per la fornitura di energia elettrica) oppure il codice PDR (per la fornitura di gas naturale); Pod e Pdr li trovi sul cartellino attaccato al contatore luce/gas oppure sulle bollette del precedente intestatario della fornitura
  • oppure il Codice Cliente (è un codice di 9 cifre che puoi trovare sul display del contatore (se elettronico) o sulle bollette del precedente intestatario della fornitura
  • la lettura del contatore

Riceverai il contratto per email e ricorda, se la fornitura è residenziale dovrai restituire il modulo che attesta la proprietà o il regolare possesso dell'immobile per il quale si richiede la fornitura di energia elettrica o del gas (titolo abitativo). Per saperne di più e per scaricare il modulo da compilare clicca qui. 

Scopri tutte le offerte luce e gas per il tuo Subentro.

Come seguire lo stato di avanzamento della pratica?

Dopo aver stipulato il contratto con Enel Energia registrati all'Area Clienti e accedi alla sezione “Le tue pratiche”: potrai tenere sotto controllo a che punto è la gestione della tua pratica. Nella sezione “Le tue operazioni” trovi l’elenco dei contratti che hai stipulato con Enel Energia: riportano la data di stipula, il tipo di contratto (se elettrico o gas), il numero del contratto e, anche qui, lo stato di avanzamento della pratica. I tuoi contratti sono disponibili in pdf. 

Termini e condizioni

Per poter stipulare un contratto di fornitura, Enel Energia deve certificare alcuni dati relativi alla persona che richiede la fornitura e all’abitazione per la quale è stata richiesta (Decreto Legge 28 marzo 2014, n 47, art. 5 “Lotta all’occupazione abusiva di immobili”, convertito in legge n.80/2014).

Dovrai compilare correttamente il modulo del contratto e inviarlo via fax o posta ordinaria al contatto indicato sul modulo. Allega anche una copia del documento d’identità valido.

Se non invii la documentazione richiesta il contratto stipulato sarà considerato nullo.